Sangiano – Giro del Picuz 2019

La mia memoria è come una pagina di un libro abbandonata in un prato sotto pioggia e sole. Col  tempo sbiadisce per poi sparire. Ma nonostante questo le 2 settimane di tempo passate dalla corsa in montagna di Sangiano (VA) mi permettono di ricordare ancora qualcosa.

Erano 6,6 km (questo l’ho controllato dal GPS) con 400 metri di dislivello positivo e altrettanti negativi (questo me lo ricordano le gambe). Ricordo che mi sentivo completamente fuori forma, molto probabilmente per il gran caldo di quel periodo. Ricordo una partenza alle spalle del Basoli arrancando per poi sbloccarmi un poco e mettermi alla caccia dell’amico Paolo Proserpio che guidava la corsa.

Rispetto a due anni prima il tracciato era stato reso più duro, subito in salita togliendo la prima parte di pianura. Era stato aggiunto anche un bellissimo tratto in cresta, roccioso, tra gli arbusti che mi esaltò. E proprio fuori da quel tratto mi ero accorto di non essere poi così distante da Proserpio (che avanzava comunque in pieno controllo)

Provo a ricucire il gap lungo il tratto in discesa ma Paolone è sempre un osso duro. Alla fine termino questa bella gara in seconda posizione.

Le foto le trovate sul profilo dell’organizzatore Vittorio Ciresa (complimenti per la gara!)

CLASSIFICA

UOMINI: 1° Paolo Proserpio (Valetudo), 2° Matteo Raimondi (Circuito Running), 3° Tiziano Santaterra, 4° Virgilio Rega (Valbossa), 5° Andrea Basoli (Atl. Casorate)

DONNE: 1° Elisabetta Di Gregorio (Atl. Verbano), 2° Lorena Strozzi (Atl. Casorate), 3° Elena Soffia (Maratoneti Cassano), 4° Elena Benecchi (Libertas Forno), 5° Camilla Bollini ( Athlon Runners)

CLASSIFICA COMPLETA

Questo post è stato letto 1933 volte!

Precedente Io Non Corro Solo 2019 - Giro di boa Successivo Montevecchia Night Trail 2019

Lascia un commento