13 luglio 2012 – 5° Jackpot Run di Magnago

Ma chi sei Sofferenza? Avevo nel mirino il terzo posto eppure non mi importava più di tanto. Volevo piuttosto conoscere questa amica degli sportivi e volevo farlo fino in fondo, fino a rischiare di saltare al primo giro. Chi sei che ci vieni a trovare ad ogni gara, ad ogni allenamento tirato? Mi dai noia eppure ti cerco spingendo forte sull’asfalto. Ho paura di te perchè con te sono a disagio, sto male, eppure continuo a varcare il cancello di casa tua. Ma non credere di avermi in pugno perchè basta che rallento e tu scompari dalla mia vita… Eppure io non rallento e con te ci sto, a disagio ma ci sto! Chi sei sofferenza che ti prendi gioco di noi sportivi, che quotidianamente ci fai compagnia? Chi sei che senza di te i successi non son veramente goduti? Maestra di vita, questo sì, ma c’è altro ed ieri sera mi son seduto a tavolino per parlarti a quattr’occhi!

13 luglio 2012 – Magnago (MI) – 5° Jackpot Run nata cinque anni fa da una brillante idea di Giuseppe Pignatiello, Stefano Castagna e dall’omonimo ed ex campione dei 400 ostacoli Matteo Raimondi a cui negli anni si sono aggiunti nell’organizzazione altri amici.

Gara spettacolare e veloce di 5,705 km che mette in palio il Jackpot a chi batte il record della gara e se non ce la si fà l’anno dopo raddoppia! Ieri sera ci hanno provato Lhoussaine Oukhrid (Cus Pro Patria Mi) e Fatma Maraoui (Esercito). Il primo non ci è riuscito per una manciata di secondi mentre l’italo marocchina ha centrato il nuovo record portandosi a casa i 500 € del jackpot.

Ma partiamo dall’inizio, dalla partenza alle 20.30. C’è tanta gente, più degli anni passati perchè quest’anno la gara fa parte del Circuito E…state Correndo come 5° ed ultima tappa.

Si parte forte come al solito con Oukhrid e Yassine Rachik (Atl. Cento Torri Pv) a testa bassa alla ricerca del record. Io parto un po’ più indietro, tranquillo, ma nel giro di 1 km risalgo in fretta superando Ghirimoldi (Salus Gerenzano), Giudici (Atl. Rovellasca), Trombetta (atl. Rovellasca), la Maraoui, Rabattoni (Runner Team 99), Caggianelli (Peperoncino Running) e Montanari (Falchi Lecco) e portandomi in 4° posizione con nel mirino il forte pistaiolo Mattia Sottocornola (Atl. Lecco). Avevo voglia di saltare ieri sera nel primo giro e ci ho dato dentro, ed è lì che mi son messo a cercarla, che mi son messo a parlare con lei, che mi son spinto a scoprirla un po’ di più, che ho incominciato a darle del tu. Ed il primo giro è passato in fretta, quasi senza accorgermi in compagnia di lei, della Sofferenza.

Poi avanti a spingere, cedendo un po’ alla fatica, alla stanchezza della giornata di lavoro. All’ultima rotonda, quasi al 5° km, ho un buon margine su chi mi segue e allora con la mano la saluto la mia compagna di avventura. “Per oggi mi hai già insegnato abbastanza!” Rallento un po’ il ritmo e lei scompare. Percorro l’ultimo km, entro in pista e taglio il traguardo sempre in 4° posizione. Chi avevo dietro quasi mi raggiunge ma non mi importa.

Complimenti agli amici organizzatori. Poi le premiazioni e l’onore di stringere la mano a chi veramente la sofferenza la conosce nella vita e ha saputo camminarci fianco a fianco. Sto parlando di Una Milano associazione genitori di pazienti che sono passati da un reparto di Oncologia Pediatrica e che si sono impegnati ad aiutare i bambini malati di tumore e le loro famiglie. A loro gli organizzatori del Circuito E…state Correndo, unendosi all’iniziativa 5 CENT AL KM, hanno devoluto 1200 € ossia 5 centesimi per ogni km che ogni partecipante ha percorso in queste 5 tappe. Complimenti!

Ma ecco la CLASSIFICA:

UOMINI: 1° Lhoussaine Oukhrid (Cus Pro Patria Mi) 16’19”, 2° Yassine Rachik (Atl. Cento Torri Pv) 16’54”, 3° Mattia Sottocornola (Atl. Lecco) 18’14”, 4° Matteo Raimondi (Atl. Palzola) 18’34”, 5° Giuseppe Caggianelli (Peperoncino Running) 18’39”, 6° Giordano Montanari (Falchi Lecco) 18’45”, 7° Daniele Trombetta (Atl. Rovellasca) 18’45”, 8° Dereje Rabattoni (Runner Team 99) 18’51”, 9° Fabio Giudici (Atl. Rovellasca) 18’59”, 10° Arian Sheshi (Atl. Cento Torri Pv) 19’02”

DONNE: 1° Fatma Maraoui (Esercito) 18’48”, 2° Virginia Maria Abate (Camelot) 19’54”, 3° Cecilia Sampietro (Comense) 20’32”, 4° Francesca Durante (Comense) 20’36”, 5° Elisabetta Manenti (Progetto Azzurri) 20’50”, 6° Irene Ossola (Camelot) 21’21”, 7° Simona Morelli (US Sangiorgese) 21’43”, 8° Simona Garbelli (Ondaverde) 22’11”, 9° Lorena Lago (Road Runners C.Mi) 22’28”, 10° Francesca Barone (Atl. Casorate)

CLASSIFICA COMPLETA e CLASSIFICA GENERALE CIRCUITO. Le foto sono sui siti di AndòCorri, Podisti.net, Corriamo Tutti ed Omar Spoti. Video di CorsAmica e Franco Rancati.

Foto: arrivo (by Barbieri), passaggio al 1° km con l’amico Dere (by Barbieri), passaggio al 1° giro (by Barbieri)

Questo post è stato letto 6101 volte!

Precedente 5° Jackpot Run - Video CorsAmica e Rancati Successivo Classifiche e Foto 12-18 luglio 2012

9 commenti su “13 luglio 2012 – 5° Jackpot Run di Magnago

  1. Paolo il said:

    Hai descritto in modo perfetto il soffrire del corridore. Sei un grande!

  2. alessandro il said:

    Bravissimo Matteo, ti sei messo dietro fior di atleti (l’amico Caggianelli, Rabattoni etc.).

    Per quanto riguarda la sofferenza io la penso diversamente…più di una volta (soprattutto in maratona) ho notato che quando molli e rallenti…soffri anche di più!

    Ciao e ancora complimenti.

    Ale

  3. Betta il said:

    Matteo se hai la Gazzetta di oggi vai a pagina 33 che c’è la gara che hai corso!!! Sei un campione e non solo nella corsa!

Lascia un commento