Arco di Trento – Camp. Italiani Montagna

Come è andata? Male, decisamente male. Son Sciopà!

Domenica 19 agosto 2012 – Bolognano-Velo, ultima prova del Campionato Italiano di Corsa in Montagna Assoluti e gara di selezione per la squadra azzurra che affronterà i mondiali di Montagna in programma fra 2 settimane. Arrivo a Bolognano, frazione di Arco di Trento (TN), verso le 8 del mattino. Ritiro il pettorale… e mi faccio un pisolino di un quarto d’ora in macchina visto che mi ero svegliato alle 4.30 per poter arrivare in orario in terra trentina! Riscaldamento veloce e tutti alla partenza dove saluto i piemontesi Scrimaglia e Piana ed il lombardo Vaccina tutti pronti a dar battaglia ai favoritissimi gemelli Dematteis (Esercito), De Gasperi (Forestale), Abate (Orecchiella) e Baldaccini (Orobie).

Alle 9.30 si parte con l’elicottero della TV a sorvolare il gruppone che avanza e con i 30° che arroventa l’aria. Ci aspettano 10,4 km di salita tosta. Primi metri tra le strade del paesello arroccato all’estremità nord del Lago di Garda e poi subito su con la strada che s’impenna sulle rampe del sentiero che porterà fino a Santa Barbara nel Comune di Ronzo-Chienis (TN). Io mi piazzo intorno alla 25-30° posizione alle spalle dell’amico Rolando Piana (La Recastello) e dell’intramontabile Vincenzo Milesi (GS Orobie). La prima parte del percorso è veramente tosta con i suoi 1200m di dislivello in salita seguita da una parte finale di 2 km più corribile con anche la discesa che porterà all’arrivo. I tratti sono duri e spesso superano il 30% di pendenza ma voglio provare a resistere nonostante questi non siano affatto i miei percorsi e nonostante sia la prima gara dell’anno di sola salita che affronto. Voglio provare ad entrare nei primi 30 in italia… ma la pagherò in fretta!

Davanti intanto Gabriele Abate prova da subito la fuga seguito a fatica da De Gasperi, Baldaccini, Vaccina e Bernard Dematteis. Anche l’amico Scrimaglia (Asd Bognanco) è nel gruppo di testa cercando di fare una gara coraggiosa e restando in 8° posizione per la prima mezz’ora di gara cedendo poi nella seconda parte di gara. Rolando Piana invece parte un po’ più tranquillo recuperando man mano terreno sugli avversari.

Anche io nei miei pensieri vorrei fare una prima parte tranquilla per poi recuperare terreno nella seconda più corribile ma purtroppo non è così. Purtroppo ho esagerato nelle prime rampe pensando di esser più in forma e già mi trovo ad essere sorpassato da 3-4 atleti che poi diventeranno 6,7,8… Sicuramente non ho ancora i ritmi di gara in salita o forse sono stanco dal poco dormire di questi giorni ma credo piuttosto che più di così ieri non andavo. Questo è il mio stato di forma attuale. Mi sorpassano ancora altri atleti, mi demoralizzo, rallento il ritmo salendo senza cercare più di spingere. Salgo senza voler soffrire. Ormai son saltato, son sciupà!  Va be, fa niente! Sono in trentino e mi godo il panorama. All’8° km si raggiunge l’altezza massima e poi 2 km di discesa fino all’arrivo dove giungo 81° e 74° italiano… a più di un quarto d’ora da Abate vincitore di giornata… Sarà per l’anno prossimo!

CLASSIFICA:

UOMINI: 1° Gabriele Abate (Asd Orecchiella), 2° Alex Baldaccini (Gs Orobie), 3° Antonio Toninelli (Valle Brembana), 4° Marco De Gasperi (Forestale), 5° Xavier Chevrier (valli Bergamasche), 6° Tommaso Vaccina (Athletic Terni), 7° Martin Dematteis (Esercito), 8° Bernard Dematteis (Esercito), 13° Rolando Piana (La Recastello), 26° Mattia Scrimaglia (Asd Bognanco)

DONNE: 1° Valentina Belotti (Runner Team 99), 2° Antonella Confortola (Forestale), 3° Renate Rungger (Forestale). Poi 9° Ilaria Bianchi (Atl. Vallecamonica)

Ecco la CLASSIFICA COMPLETA di giornata e tutte le altre CLASSIFICHE. Altro ancora troverete sul SITO della manifestazione

Foto: podio maschile (by Corsa in Montagna)

Questo post è stato letto 1424 volte!

    Precedente 38° Set Mases di Soraga (TN) Successivo Briona (NO) - In compagnia di Donna Corsa

    3 thoughts on “Arco di Trento – Camp. Italiani Montagna

    1. Betta il said:

      Giornata no. Nonostante sei andato male vuol comunque dire che in tutta la penisola italiana ci sono solo 80 persone più forti di te in montagna :))))))))) Sei sempre il migliore!

    2. ma si dai,,, sarà per l’anno prossimo… potrai sempre dire che hai rallentato, rapito dal fascino delle montagne trentine!!! 🙂
      P.S. 973 km 😛

    Lascia un commento