Bregazzana – Monte Martica

Salita Bregazzana-marticaLa salita Bregazzana – Martica ho imparato ad apprezzarla due anni fa quando mi son dato un pò alla corsa in montagna. Il tracciato è tutto su strada forestale (la vecchia strada militare che portava al forte in cima alla Martica), corribile e molto allenante oltre che per polpacci e cosce anche per le caviglie a causa di un fondo non sempre regolare che ti obbliga molto spesso ad accorciare il passo e a scegliere la traiettoria giusta. Di solito parcheggio la macchina nei primi 100 m della forestale la cui partenza si trova appena prima dell’abitato di Bregazzana arrivando dal quartiere S. Ambrogio di Varese. Il bello di questo percorso è che è completamente immerso nel bosco, su sterrato, lontano da macchine e da gente (se non per rari montainbiker che si possono incontrare) e ricco di punti panoramici che spaziano sia sulla pianura che sulle alpi dalle cime innevate. La lunghezza della salita è di 7,6 km con dislivello di 555 m per una pendenza media del 7,3 %. Oggi ho impiegato per salire 42’22” (37’58” il 29-10-2010), ben 1’20” in meno del mio record (43’40”) che avevo realizzato due mesi fa quando, tornato dalle ferie in montagna, ero nel pieno della forma. Solo 4 mesi fa impiegavo 45′ a correre la salita… Per questo sono più che soddisfatto sia perchè ho corso sempre in controllo senza fare tanta fatica e sia perchè ho iniziato da soli 5 giorni la preparazione invernale. Una volta arrivati in vetta si può ritornare alla macchina ripercorrendo lo stesso tragitto dell’andata (per un totale di 15,2 km e 1h20′-1h25′ di corsa) oppure scendere, attraverso il sentiero 14, fino al Brinzio per poi proseguire sul sentiero 10 fino alla Rasa da dove, attraverso un sentierino nel bosco, si ritorna sulla forestale appena sopra il suo inizio.

Una bella alternativa, sopratutto per chi fa spesso corsa in montagna, è il sentierino che dal paesello di Rasa porta al punto panoramico sotto la cima del Chiusarella dove passa la forestale che sale alla Martica. In appena 500 m di sviluppo si sale di 160 m di dislivello per una pendenza media del 32%!!! Questo bel giochino per gli amanti dell’estrema fatica e dei muscoli che scoppiano, lo si prende, sempre lasciando la macchina all’inizio della forestale della Bregazzana, percorrendo circa 500m lungo la stessa forestale per poi deviare a sinistra seguendo il cartello “Rasa”. Il mio record in questa salita è 6’12” (5’37” il 10-7-2010) ma per i dettagli su questo percorso ci rivedremo in futuro. Una volta ritornati sulla forestale si prosegue verso la cima del Monte Martica.

Ma ecco alcuni dati:

  • Lunghezza salita: 7,6 km (15,2 km tra salita e discesa)
  • Fondo: sterrato con alcuni tratti ciottolosi sopratutto alla base del Monte Chiusarella
  • Quota di Partenza: 470 m slm
  • Quota in cima: 1025 m slm
  • Dislivello: 555 m
  • Pendenza media: 7,3%
  • Record personale: 37’58” (29 ottobre 2010)
  • Scarpe: A5 (scarpe da corsa in montagna)

 Bregazzana-Martica

Il percorso della salita è segnato in blu. Per ingrandire la cartina cliccateci sopra.

Altimetria Bregazzana-Martica

 

Questo post è stato letto 8168 volte!

    Precedente 1° Walk & Run For Food - Comunicato Successivo Fidal - Le principali date invernali

    2 thoughts on “Bregazzana – Monte Martica

    1. matteoraimondi il said:

      Ciao Claudio,
      la salita è corribile tutto l’anno. D’inverno verso la cima c’è un po’ di neve ma niente di che.

    Lascia un commento