Crea sito

Trail di Eric il Folletto 2021

Lunedì 5 aprile 2021 – Gargallo (NO) – Trail di Eric il Folletto

Sto salendo col mio ritmo lungo la forestale che porta al punto più alto del percorso. Sono già solo. Davanti non si vede più nessuno e neppure dietro. Più distanziamento di così! La verità è che non ho ancora nelle gambe il ritmo della gara e non son riuscito a stare attaccato al gruppetto di una decina di concorrenti che ha preso il largo sin dall’inizio. Il ritmo l’ho sempre acquisito gareggiando ma questa è la mia prima gara con del dislivello da non so quanto. Mi servirà. Ma intanto devo affrontare questi 17 km con 550 m di dislivello positivo.

Già dalla partenza si capisce che l’evento è organizzato splendidamente dal Circuito Running. I giusti distanziamenti, le giuste regole e la partenza suddivisa in 3 scaglioni di 150 persone separati da 3 minuti ciascuno ma col tempo per la classifica finale preso attraverso il chip.

Io parto nel primo gruppo alle 9.30 dal campo sportivo di Gargallo ed il ritmo è subito alto con Matteo Rossi di Teramo in fuga seguito dal gruppetto a cui non son riuscito ad attaccarmi. Seguo subito dietro in compagnia di Michele Fantoli e Stefano Cerlini ma dopo la prima salita e la successiva discesa mi ritrovo solo. Fantoli rallenta per un problema al quadricipite e Cerlini si stacca nella successiva ascesa.

E mi ritrovo solo a fare il mio ritmo che non ho più. Il livello degli atleti è bello alto sia perchè in giro non ci sono gare e sia perchè l’evento è inserito nel calendario nazionale. Faccio due calcoli, dovrei essere 10°, giusto per entrare nelle premiazioni. Davanti non vedo nessuno e tantomeno dietro. Posso prendermela con più calma e gustarmi il bel percorso.

In cima mi fermo qualche istante per assorbire il più possibile di questo fantastico panorama. Sono in Piemonte, non ci venivo da molto tempo. Osservo il più possibile nel minor tempo possibile. Poi riparto buttandomi in un sentierino in discesa. Ma dopo un primo tratto in cui provo a spingere per vedere se riesco a recuperare qualcuno (ma senza scorgere mai nessuno la davanti)  decido di tornare al mio ritmo di crociera gustandomi il momento, tanto dietro non c’è nessuno… Senza stimoli non riesco a spingere.

Ma forse il mio ritmo di crociera era troppo lento. A 3-4 km dall’arrivo sento arrivare da dietro due atleti, a cannone. “E questi chi sono?“… Il secondo e terzo gruppo!! Me ne ero dimenticato. Mi avranno recuperato 3 o addirittura 6 minuti!! Ecco un nuovo stimolo. Non farmi prendere e nei restanti km che mancano all’arrivo riesco a tenere Luca Arrigoni (arrivato poi 6° col real time) sempre a quei 30 metri di distanza. Almeno ho ripreso confidenza col ritmo gara 😉

Fatto sta che mi son preso una bella lezione da tutti questi atleti! Alla fine mi son classificato 16°.

Complimenti al Circuito running e al suo presidente Orfeo per averci fatto correre in sicurezza. Qui trovate tutti i loro eventi già confermati per le prossime settimane.

CLASSIFICA e FOTO

Sotto la traccia STRAVA

Questo post è stato letto 641 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.