Crea sito

Cardana – Cross dei due Pini

Foto 028 di 166Ho preso l’abitudine di raccontare una storiella sulle gare che corro. Mi siedo al computer, bevo un bicchiere di Idromele di contrabbando ed inizio a scrivere. Ne ho la cantina piena. Non che mi piaccia e neppure lo reggo ma è la scorta personale di Mastro Folletto che ogni volta che mi vede seduto corre a stappare una bottiglia. “La mia musa ispiratrice“, decanta alzando in alto il bicchiere con occhi scintillanti. Io bevo per fargli piacere mentre lui si siede con le zampette penzolanti giù dalla scrivania. Se non arriva l’ispirazione bevo un secondo bicchiere e poi un terzo. Beh… oggi al settimo mi sono fermato dal contarli e la tastiera non aveva ancora incominciato a picchiettare. Per la verità ora di tastiere ne vedo due ma deve essere un’illusione del mio cervello, ne son quasi certo. Due come i pini che sabato scorso vedevo sul pianoro di Cardana. Quelli no, non erano illusioni, o almeno credo… Come dici?? Mi rinfrescerà la memoria?? Massì, un altro bicchierino alla nostra salute per la contentezza di Mastro Folletto.

1° prova del Winter Challenge 2015 sul suggestivo percorso dei Due Pini. Il vento aveva spazzato via le nubi per poi riportarne altre da dietro le montagne a coprire il lago ed il campo di gara. La partenza è agitata con tutti a voler guadagnare le prime posizioni mentre io rimango imbottigliato in mezzo al gruppo. A fatica risalgo un po superando le prime donne e portandomi intorno alla 20° posizione. Nell’andirivieni delle curve vedo il plotone che si allunga con l’inconfondibile sagoma del compagno Antonio Vasi nella morsa dei fratteli Argoub.

Poco avanti a me Luca Ponti e Giordano Montanari. Provo a metterli nel mirino ma all’inizio del secondo giro cedop1820684741-o257249290-5 già alla stanchezza. Le gambe smettono di girare bene e devo rinunciare alla rimonta… Come dici Mastro?? Si si. Guarda che se bevevo il tuo idromele non avrei neppure raggiunto la prima curva… altro che energia pura… Va bene, va bene non ne capisco nulla. Da dietro intanto mi riprende anche Silvia Oggioni, la prima donna, che vedo pian piano scappare via. Nel frattempo i due pini fanno da platea ad una grande quantità di pettirossi venuti apposta per guardarsi lo spettacolo.

In solitudine finisco la mia gara in 19° posizione, o almeno così dice la classifica che ora, ubriaco come sono, faccio fatica a decifrare. Copio-incollo i primi classificati qui sotto e vado fuori a correre sperando che mi passi in fretta la sbronza. “Vieni anche tu Mastro Folletto…??” Come non detto. E dire che si vanta di reggerlo così bene il suo idromele… Lo copro ed esco. Alla prossima.

CLASSIFICA:

UOMINI: 1° Giorgio Scialabba, 2° Matteo Borgnolo, 3° Gianluca Bello, 4° Yassine Fatmi, 5° Paolo Castelli Kassa

DONNE: 1° Silvia Oggioni, 2° Alice Rita Cocco, 3° Chiara Spagnoli, 4° Ilaria Bianchi, 5° Ilaria Dal Magro

CLASSIFICA COMPLETA e FOTO di Dario Antonini e Arturo Barbieri

Questo post è stato letto 3266 volte!

2 Risposte a “Cardana – Cross dei due Pini”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.