Crea sito

Gallarate – La 3° del Giro del Varesotto

DSC_8885Sabato 1 giugno 2013 – Gallarate (VA) – 3° tappa del Giro del Varesotto – 5,220 km

C’è una sfida tra me ed il Bramba (Marco Brambilla) che al Giro del Varesotto dura ormai da 3 anni. E’ una sfida di quelle belle, leali, di quelle che ci prendiamo in giro tra di noi, di quelle che nelle curve secche ci allarghiamo per far passare l’altro senza ostacolarci. E fa niente se da tre anni l’ha sempre spuntata lui per una manciata di secondi. Io ogni volta ci provo sperando che sia la volta buona. Lui ogni volta si impegna perchè non sia quella la volta buona. Ed ieri per le strade di Gallarate abbiamo portato questa sfida a velocità che non avevamo mai provato fino ad ora.

Alle 20.30 lo sparo dal centro della cittadina lombarda con tanto pubblico sulla strada e sul sagrato della chiesa che faceva da spalto all’evento. Oltre ai protagonisti del Giro (Brambilla, Fochi, Porrini, Mignani, Molteni…) c’erano molti amici pronti a battagliare per la vittoria di tappa: Caldiroli (Corradini), Filipas (Daini Br), Tronconi (Fanfulla), Moscato (Road RCMi), Franchi (Atl. Casorate), Fatmi (Us Sangiorgese), Grammatico (Cus dei Laghi)

Si parte un po’ imbottigliati ma dopo la curva il gruppo si apre con tutti i protagonisti li davanti. I primi 500m non sono velocissimi.Podio Ho le gambe che girano bene ma sopratutto ho nella testa la voglia di attaccare e provarci. Questa può essere la volta buona ed il percorso è dalla mia parte. Stringo questa convinzione nella mano, mi porto avanti ed inizio ad aumentare. Il primo km lo affrontiamo in 3’08” con Ronnie al fianco. Non basta ancora. Ci vuole ben altro. Aumento ancora il ritmo, aumento e poi aumento ancora. Pian piano il gruppo si sfilaccia e sento alle spalle solo il respiro affannoso di Brambilla. Siamo già soli. Il passaggio al 2° km è decisamente folle: 2’48”!!

Ma non mollo e neppure Marco cede un metro. Le curve si susseguono a ripetizione. Il passaggio ai 3000m è 9’02” e continuiamo a spingere nonostante siamo tutti e due al limite. Verso il 4° km Marco si affianca ogni tanto e continuiamo ad alternarci in testa mentre la stanchezza si aggrappa alle gambe. Manca poco, si ritorna in zona centro e la cupola della chiesa spunta tra le case come faro che indica la fine. Soffriamo ancora un poco e provo a far si che questa sia la volta buona. Aumento un poco, entro nel centro e sono davanti… ma c’è ancora un giro di 400-500m da compiere.

Le forze sono al lumino ma neppure la macchina della polizia che si blocca di colpo costringendoci a sfrecciare tra un paletto ed il muro ci fa rallentare passando ai 5000m in 15’20”. Poi Marco raschia le ultime forze e si avvantaggia di 10-20m. Io cerco ma sul fondo del barile proprio di energie non ce n’erano più. Va bene così, la sfida continua 🙂

CLASSIFICA 3° tappa (5,220 km GPS)

UOMINI: 1° Marco Brambilla (Atl. san Marco) 15’57”, 2° Matteo Raimondi (Atl. Palzola) 16’02”, 3° Ronnie Fochi (Atl. Casorate) 16’20”, 4° Umberto Porrini (Atl. Casorate) 16’26”, 5° Fabio Caldiroli (Corradini Rubiera) 16’29”, 6° Luca Filipas (Daini Carate Br) 16’34”, 7° Alessandro Tronconi (Atl. Fafulla Lo) 16’38”, 8° Manuel Molteni (GS Villa Guardia) 16’40”, 9° Andrea Moscato (Road RCMi) 16’43”, 5° Virgilio Franchi (Atl. Casorate) 16’48”

DONNE: 1° Claudia Gelsomino (Atl. Palzola) 17’42”, 2° Cecilia Sampietro (Atl. Triangolo Lariano) 18’30”, 3° Elena Begnis (Atl. Triangolo Lariano) 18’53”, 4° Barbara Benatti (Atl. Casorate) 19’05”, 5° Paola Gobbo (CardAtletica)19’16”

CLASSIFICA GENERALE GIRO dopo 3 tappe:

UOMINI: 1° Marco Brambilla (Atl. san Marco) 48’44”, 2° Matteo Raimondi (Atl. Palzola) a 24″, 3° Ronnie Fochi (Atl. Casorate) a 1’17”

DONNE: 1° Claudia Gelsomino (Atl. Palzola) 17’42”, 2° Cecilia Sampietro (Atl. Triangolo Lariano) a 1’54”, 3° Barbara Benatti (Atl. Casorate) a 3’40”

CLASSIFICA TAPPACLASSIFICA GENERALE GIROCLASSIFICA CATEGORIA.

Foto appena disponibili di Arturo Barbieri e AndòCorri. articoli di Atletica CasorateFrancesca Kikkajo Crocetti e Omar Spoti

Questo post è stato letto 3319 volte!

3 Risposte a “Gallarate – La 3° del Giro del Varesotto”

  1. Come dicono ai corsi di atletica a Oxford…’STICAXXI!!!!!!!!!!!!!
    Complimenti davvero.

    Ale

  2. Grande gara Teo…anche se il Bramba riesce a mettere sempre la sua zampata da campione…rispetto alla passata edizione mi sembra che il gap si sia accorciato…una sfida entusiasmante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.