Maratonina di Busto… al contrario

Maratonina BustoEsco di casa che sono le 10.30 e in pochi minuti, di corsa, raggiungo il centro di Busto Arsizio dove sta per concludersi la 18° Maratonina della mia città. Le vie sono mezze deserte ed è bello correrci dove di solito passo solo camminando. Raggiungo Piazza Garibaldi (a 500 m dall’arrivo) quando sta passando Pietro Colnaghi. Da poco sono transitati i primi ossia Rached Amor (Pro Sesto), Federico Simionato (Aeronautica), Diego Abbatescianni (Cover Mapei), Abdelhdi Tyar (Atl. Gavardo) ed il nostro Marco Brambilla (Atl. San Marco).

Proseguo nel senso inverso al percorso per incitare gli amici che stanno concludendo la loro fatica ed il primo che incontro è Ivan Breda (Pro Sesto) concentrato nel scendere sotto il muro dell’ora e 12 (non ci riuscirà per 5″). Subito dietro incito la coppia composta da Nader Rahhal (Atl. Arcisate) e Dereje Rabattoni (Runner Team 99). Passano alcuni atleti ed ecco un bel gruppettino che sta viaggiando sul ritmo di 1h14′ tra cui gli amici Ferdinando Mignani (Pro Sesto) e Giorgio Mori. Poi, sul ritmo di 1h15″ incrocio Stefano Castagna (Bienate Magnago) e Stefano De Muru (Montestella). La tentazione di fare con loro un tratto di strada è tanta ma voglio incitare altri amici nel loro ultimo tratto di corsa.

Sull’1h16′ viaggiano in coppia i due compagni di squadra dell’ARC Busto Fabrizio Poli e Marco Scapin, poi solitari Cristian Paoletta (Marathon Max) che chiuderà in 1h17″ e Simone Busetto in un test per la maratona. E poi via via tutti gli altri. Non faccio in tempo ad incitare un amico che subito ne trovo un’altro e il viaggiare in senso opposto al gruppo me li fa incrociare nella metà del tempo che se stessi fermo al bordo pista. Forza Alberto Pini, Dai che è finita Francesco Iaderosa, Dai Marco Maginzali, Non manca molto Cristiano Marchesin. Ed ecco la 1° donna, Claudia Gelsomino (Ondaverde) che terminerà in 1h20′ seguita ad 1′ da Simona Baracetti (Nuova Atletica Varese). Tra di essi altri amici che incito. Di tanti non ricordo il nome ma il volto è molto noto.

E poi di nuovo Forza Manuel Beltrami, Dai Antonio Calò, vai vai Fabio Malvestiti, sei 3° Cristina Clerici, sei un grande Valerio Garbarino. Ogni tanto il pollice alzato per altri amici. E saluti anche agli sbandieratori della San Marco tra cui il Brazzelli e Stefano Ruzza e di altre società (come il mitico Luigi Fanari e Rob).

Dai Giancarlo Senestrari, forza Alessandro Rossini, vai Pino… ma non potevano inventare altri incitamenti??? Oltre Forza e Dai non mi viene in mentre molto altro. Sei un mito Raffaello Borghi, dai Adriano Carù, dai Vincenzo Pettinato, vai così Daniele Franzoni (1h27’54” dopo appena pochi mesi di corsa), forza Pimpe. La gola incomincia a bruciarmi a furia di incitare ma è bello correre così, vedendo gli amici avvicinarsi al traguardo. La vista va un po’ insieme a fissare tutti quelli che passano e dal momento che molti hanno in testa un cappellino non sempre li riconosco subito. Ma la maggior parte sì: Michele Vulcano, Gianni Gatto, Emanuela Fossa, Frattini, Paola Gobbo. Incontro anche l’amico Max Montagna che sta aiutando un gruppettino a fare il loro personale. Lo accompagno per un 200 m e poi ritorno a correre nel senso opposto per incontrare altri amici. Sto cercando in particolare Luca d’Ippolito e Mauro Colombo per aiutarli nel loro ultimo tratto della gara ma prima che li raggiungo incrocio Michele Vignati che realizzerà il suo personale (1h36’14”), Marta Landini, Daniele Uboldi (poco sopra il suo personale), altri amici del Marathon Verbania, dell’Atletica 3V e dell’Atletica Casorate.

Poi, verso il 17° km, incontro Luca D’ippolito (US San Giorgese) ed ex compagno di lavoro alla Decathlon e insieme ritorniamo verso il traguardo. 4 km parlando per distrarre la fatica ed alla fine è il suo personale (1h43’49”) con un ultimo km corso a 4’00”. Grandissimo Luca! Giro e ritorno al 20° km dove incontro l’altro amico Mauro Colombo, lui ancora mio compagno di lavoro alla Decathlon, e assieme arriviamo al traguardo (1h48’58”). Mauro ha sofferto un pò la pioggia, il freddo, le vesciche ai piedi ed il ritmo elevato dell’inizio che non gli hanno permesso di stracciare il suo vecchio personale ma si rifarà presto. Sia Luca che Mauro hanno in programma la loro prima maratona in primavera e faranno bene.

Giro ancora e me ne vado nel silenzio dei boschi di Olgiate a completare il mio allenamento.

Per la classifica completa della gara guardate QUA. Le foto ed altre informazioni sulla manifestaione invece le potete gustare sui siti di CorsaAmica, OneMarathonForCapasso e Atletica San Marco, Dani Half Marathon e Pimpe. Inoltre ecco l’album 1 e album 2 di Arturo Barbieri. In più ecco il video di Franco Rancati 1 e il video 2.

 

Questo post è stato letto 4382 volte!

Precedente -13 alla Invitational Golf Road Race Successivo Le gare di domenica 8 novembre

8 commenti su “Maratonina di Busto… al contrario

  1. Ciao Teo!!!! Che bello vederti oggi dopo il caffè di ieri! Comunque il piccolo treno che stavo aiutando non era un gruppetto bensì una ragazza amica di raffa che ho conosciuto la mattina stessa… dovevo fare un lento di 1h10′ ma alla fine ho fatto 1h37′ e con questi 21 km ho finalmente raggiunto i 100 km settimanali (101,7, ora mi sono messo di impegno e sto tenendo un diario degli allenamenti…). Settimana ventura magari raggiungo i 120, se non mi fermo agli allenamenti!!!!! Ragazzi, correte: correre è una cosa fantastica!

  2. MatteoRaimondi il said:

    Ciao Pimpe, ciao Max. Complimenti per la vostra corsa.
    Anche io Max mi son messo a contare i km di questa settimana. Alla fine, con l’uscita che ho fatto questa sera (15′ di corsa + 15x60m in salita + 15′ di corsa) ho raggiunto gli 89 km settimanali. Ne farei molti di più ma quando lavoro son sempre stanco. Pensa che 2 settimane fa son stato in ferie e ne ho corsi 110 senza esser mai stanco!!! Ci vediamo martedì alle 4.

  3. MIK V. il said:

    Caspita, sei aggiornato su tutto e tutti!!
    Che soddisfazione oggi, record personale e pomeriggio in tranquillità senza dolori e problemi (che abbia imparato a gestire la gara??)
    Grazie mille per l’incoraggiamento e l’attenzione, i saluti alla prox in negozio!
    ciao ciao
    MIK E ANTO

  4. MatteoRaimondi il said:

    Grande Michele! Vai sempre meglio. Ciao e salutami anche l’Anto.

  5. Grande Matteo! grazie anche da parte mia per l’incoraggiamento, la prossima volta però ti voglio in retrorunning!!!

  6. matteoraimondi il said:

    Grazie Daniele. Forse ieri ho esagerato negli incoraggiamenti… oggi sono a casa con la tonsillite e la bronchite e ne avrò fino a sabato. Va be, come ho detto a Max, almeno mi riposo un po’. Ciao

  7. riccardo il said:

    ciao, ma sai dove posso trovare classifica ecomezza galliate?saluti

Lascia un commento