3000 sumirago – 9’25”

busetto-2Nei 3000 m in pista, corsi questa sera nel campo sportivo di Sumirago, ho concluso la mia prova col tempo di 9’25” perdendo la volata su un Simone Busetto (Atletica da Paura) in splendida forma che ha chiuso in 9’24”.

La temperatura alle 20.40, orario della partenza della mia batteria (l’ultima di 4), era ottimale anche se l’umidità un pò elevata. La tappa di Sumirago faceva parte del Grand Prix PU.MA Sport, circuito di corse su pista organizzato a meraviglia da Antonio Purricelli e dall’Atletica Casorate e per questa gara dall’7 Laghi Runners. Alla partenza della batteria siamo circa 20 atleti e ci conosciamo praticamente tutti ed è una vera goduria correre così, tra amici. Sui nastri di partenza c’è tempo anche per ridere. Allo sparo è subito Umberto Porrini (Atletica Casorate) a partire a razzo con un primo giro da 1’12” (almeno penso perchè non guardo l’orologio durante la gara ma mi limito ad ascoltare i passaggi che ci danno i presenti al bordo pista). Subito dietro Umberto è Andrea Basoli (Runners Valbossa) a seguire e, una decina di metri dietro Stefano Castagna (Bienate-Magnago). Nel giro di 800m riesco, lentamente e senza forzare troppo, a superare Castagna e a riportarmi sui due di testa. Mi sento bene e anche Busetto si deve sentire in ottima forma dal momento che mi segue ad ombra. Al primo km passiamo circa in 3’06”-3’07”. Umberto è sempre davanti a tirare ma il ritmo però lentamente cala e più di una volta devo rallentare il passo per non scontrarmi con Basoli.  Ai 1600m decido allora di aumentare e di portarmi in testa. La stessa idea l’ha anche Simone Busetto. Assieme superiamo sul rettilineo Basoli e Porrini ed iniziamo a tirare, prima 200 m Busetto e poi io. Ai 2000m si passa ancora in gruppo in 6’20”. Li decido di aumentare ulteriormente dal momento che mi sento bene. Le gambe girano che è una meraviglia e mi accorgo che ho ancora molte energie da spendere. In alcuni tratti mi estraneo anche dalla gara pensando ad altro. Poi ritorno a quello che stò facendo e mi rendo conto che è bello correre in pista, alla luce dei lampioni, nell’aria fresca della sera. L’ultimo giro lo corro in spinta senza affondare troppo e ai 100 m dal traguardo l’amico Busetto mi supera e va a prendersi il primo posto. 9’25” senza fare neanche tanta fatica. Ultimo km in 3’04”-3’05”. Molto soddisfatto.

Il terzo tempo di giornata è di Umberto Porrini (9’35”), poi Andrea Basoli (9’47”), Filippo Casagrande (9’53”), Stefano Castagna (10’01”), Giacomo Lia (10’03”), Biagio Cantisani (10’05”), Giuseppe Bollini (10’06”) e Andrea Marzio (10’08”).

Tra le donne il crono migliore è di Emanuela Fossa (Atl. Casorate) che ha concluso i 7 giri e mezzo in 11’50”. Poi Cinzia Lischetti (Marathon Max) in 11’57”, Marta Landini (Atl. Casorate) in 12’06”, Paola Gobbo (Atl. Casorate) in 12’14”, Laura Marsiglio (Athlon Runners) in 12’25” e Maria Teresa Laino (Atl. Canegrate) in 12’26”.

La classifica completa di tutte e quattro le batterie la trovate sul sito dell’Atletica Casorate dove è presente anche la Cronaca della gara. Un altro commento sarà a breve anche sul blog dell’amico Play Beppe alla sua prima esperienza sull’anello rosso.

Il miglior tempo della gara è stato realizzato da un atleta dell’Atletica da Paura e questo mi da lo spunto per presentarvi la gara che questa società ha organizzato per sabato 12 settembre all’Idroscalo di Milano: 3° Giro da Paura. 6 km con partenza alle 19’10. Per tutte le info guardate QUI.

Foto: Simone Busetto (Atletica da Paura)

 

Questo post è stato letto 2078 volte!

Precedente Valcuvia Extreme in Autonomia Successivo Prossimi appuntamenti

Un commento su “3000 sumirago – 9’25”

  1. Max Mountain il said:

    We! Mi avevi detto il tempo cronometrico ma non avevo mica capito che hai rischiato di vincere… complimenti!!! Eh si comunque quel Busetto è quello che ai tempi mi aveva battuto a Varese… comunque è bella la sensazione di chiudere in 3’05, nè? In bocca al lupo ancora per domenica! Massi

Lascia un commento