La sfida dei 30 giorni Plank

Il “Plank” e tutte le sue varianti sono considerati tra i 5 migliori esercizi in termini di efficienza per allenare la parte centrale del busto, in particolare gli addominali, senza sovraccaricare la colonna vertebrale come spesso accade in altri esercizi se svolti in modo errato.

La difficoltà di questo esercizio non risiede tanto nel movimento, quanto nel mantenere la posizione “in asse” per una determinata durata e nello stesso tempo contrarre in modo volontario i muscoli del busto (addominali, addominali obliqui e lombari). 

“Plank” in inglese vuol dire tavola. Per eseguire questa posizione, mettiti in ginocchio con i gomiti a terra, porta indietro le gambe tese appoggiando i piedi sugli alluci e solleva il bacino facendo attenzione a mantenere la schiena dritta e parallela al pavimento. Porta la pancia in dentro e contrai i glutei. Molto importante: non fare mai fuoriuscire la pancia! Tieni le cervicali in posizione neutra cioè nel prolungamento del corpo.

E’ un esercizio completo che fa lavorare tutto il corpo. La sfida dei 30 giorni è perfetta per ridisegnare i tuoi glutei, tonificare schiena e braccia e rimodellare la pancia

Inizia con 20 secondi il primo giorno e se avrai costanza e pazienza ti ritroverai al 30° giorno a stare in “Plank” per 5′ consecutivi

Questo post è stato letto 7478 volte!

    Precedente Società Sportive della provincia di Novara Successivo Maratona di Firenze 2017 - Diretta-differita Tv Streaming Live

    Lascia un commento