Gozzano (NO) – Secondo ma…

17 giugno 2012 – Avevo voglia di tornare a gareggiare in Piemonte dopo l’abbuffata di gare (anche troppe) in terra lombarda. Ma sopratutto volevo capire se la stanchezza che mi opprime da venerdì e che mi ha fatto rinunciare alla gara di Castelletto Ticino era dovuta ai troppi impegni extrasportivi, al poco riposo o ad altro.

Faceva caldo a Gozzano (NO) alla partenza del Giro del Castello, una gara veramente tosta tutta su e giù di 11 km. Nonostante il paesino sia sulle sponde del Lago d’Orta l’aria mi sembra già irrespirabile per la il primo vero caldo. Mi da fastidio anche solo la canotta e mi sento un vecchio lamentoso!

Pronti via e dopo i primi metri di studio è subito l’amico Claudio Guglielmetti (Circuito Running) a mettersi davanti ed alzare il ritmo. Si fa subito sul serio e mi piazzo al suo fianco tenendo alto il ritmo. Dietro solo Giuseppe Spada (Circuito Running) rimane attaccato e son curioso di gareggiare con lui perchè è la prima volta che ci incontriamo in una competizione. Al primo km su asfalto siamo già rimasti in 3: io e i due portacolori del Circuito Running. Dietro, staccati, seguono il compagno di squadra Livio Saltarelli (Atl. Palzola), Gabriele Zaffiretti (Podistica Arona) e Carlo Carlini (Marathon Verbania).

Il ritmo è sempre alto e al 2° km si entra nel bosco ed inizia la lunga salita su sentiero con pendenze belle toste. Già da qualche centinaio di metri Spada si era staccato e avanziamo appaiati in testa io e Gugliemetti. L’atleta del Circuito Running, in uno stato di ottima forma, va su leggero mentre io proprio non ce ne ho. Son già stanco e pian piano perdo terreno e un po’ anche il morale. La strada continua a salire insidiosa, nel bosco, su sentiero con rari tratti di falsopiano. Almeno siamo all’ombra ma fa un caldo opprimente. Poi verso il 4°km alcuni tratti in discesa alternati ad altri in salita.

Claudio Guglielmetti ha già un margine di 30-40″ su di me. Dietro invece non si vede nessuno. Penso già di alzare il piede dall’acceleratore perchè non mi sento per niente bene e penso di aver fatto male a voler gareggiare ma nei tratti in discesa e pianura vedo che ugualmente recupero terreno. Va bene, proviamo a ritornare là davanti! E riesco a ricucire lo svantaggio all’8° km quando riprendo Claudio proprio all’inizio di un’altra salita nel bosco. Di nuovo mi ridà 10-15″. E capisco che devo tornare ad allenarmi in salita perchè son proprio fiacco. Ma almeno vado in discesa e di nuovo mi rigetto all’inseguimento dell’amico Gugliemetti. Se voglio provare a vincere so che lo devo riprendere prima del 9° km per poi provare a staccarlo prima dell’arrivo e quindi della volata. Ed in effetti al 9° km, al termine di una discesina, riaggancio il buon Claudio ma…

ma mi succede una cosa che non mi era mai capitata. Non riesco più a respirare… l’aria non entra nei polmoni, il torace e la schiena mi fanno male come se i polmoni volessero uscire… cerco di capire cosa sia ma va sempre peggio… non voglio rischiare… rallento ma non passa… cammino ma non passa… cavoli cosa ho?!? Mi fermo guardando Claudio allontanarsi in compagnia della moto apripista. Eppure ho sempre bisogno d’aria. Si, la stanchezza che mi ha assalito da alcuni giorni non era casuale. Dietro ho un bel margine sugli altri e quindi aspetto tranquillo che passi. Poi riprendo a camminare, a corricchiare, a correre ma senza nessun’ansia. Percorro gli ultimi 2 km a rilento gustandomi comunque il bel passaggio tra le viette strette su e giù per il centro storico di Gozzano giungendo comunque 2° al traguardo dietro un ottimo Guglielmetti alla sua 4° vittoria di fila e con un buon margine su Spada che chiude 3°.

CLASSIFICA (11,1 km):

UOMINI: 1° Claudio Guglielmetti (Circuito Running), 2° Matteo Raimondi (Atl. Palzola), 3° Giuseppe Spada (Circuito Running), 4° Carlo Carlini (Marathon Verbania), 5° Livio Saltarelli (Atl. Palzola), 6° Gabriele Zaffiretti (Podistica Arona)

DONNE: 1° Adele Montonati (Marathon Verbania), 2° Susanna Callegaro (GS Ermenegildo Zegna), 3° Eleonora Rosselli

Ecco l’articolo di Davide Donà e di Azzurra TV e le foto sul sito di Oleggio 2000

Foto: partenza

Questo post è stato letto 1460 volte!

    Precedente Castano Primo (MI) e Castelletto Ticino (NO) Successivo Classifiche ultima settimana

    12 thoughts on “Gozzano (NO) – Secondo ma…

    1. Marco il said:

      A castelletto ti aspettavamo tutti visto che eri tra i grandi della gara ad invito e tutti ci guardavamo attorno a cercarti… Ora capisco perchè non sei venuto. Riposati e tornerai a sfrecciare come una moto!!

    2. Sergio il said:

      Non oso immaginare cosavresti fatto se stavi bene 😉 Recuperare mezzo minuto su un Guglielmetti in splendida forma è straaaatosferico!!!!!
      Segio

    3. Silvia il said:

      Dopo un Giro del varesotto da grandissimo protagonista ti ci vuole un po’ di riposo anche se tutti ti vorrebbero alla loro gara perchè se c’è Matteo raimondi c’è il meglio :))))))))))))

    4. Igor Donati il said:

      Quando ti ho visto oggi non ci potevo credere. Tu sei quello del Video della corsa nella neve e mi han detto che avevi anche questo fantastico sito. Onorato di aver scambiato 4 parole con un campione ed un genio come te. Tante belle cose

    5. matteoraimondi il said:

      Grazie Marco 🙂
      Sergio, anche se stavo bene l’amico Claudio avrebbe molto probabilmente vinto ugualmente. Sta andando benissimo e andrà sempre meglio!!
      Grazie Silvia, troppo buona 🙂
      Esagerato Igor! E’ tutta apparenza. Non son certo un campione e neppure un genio. Onorato anche io di aver scambiato quattro parole con te 🙂

    6. Ho avuto anch’io oggi la fortuna di scambiare qualche battuta con Matteo. Al di là del suo innegabile talento e passione per la corsa e bravura nel gestire questo spazio, ho avuto subito la certezza di trovarmi di fronte una gran bella persona, umile e gentilissimo.

    7. Paolo Giromini il said:

      Anch’io Matteo ho sofferto il gran caldo, sono abituato ad allenarmi la mattina presto e correre alle 9.00 con quelle temperature è stato davvero faticoso.
      Complimenti comunque, perchè battere un Claudio così in forma è difficile per chiunque…!
      Alle prossime battaglie!!! Ciao.

    8. pimpe il said:

      ottimo Teo, il Claudio e’ in formissima in quest’ultimo mese..
      per il rpoblema che hai avuto po ‘ essere il caldo…
      e a ferro come stai ?

    9. Matteo Raimondi il said:

      Grazie Davide e complimenti anche a te per la gara e per gli articoli che scrivi sul tuo sito!
      Grazie Paolo. Ci vediamo alle prossime sfide quando saremo un po’ meglio abituati al gran caldo 🙂
      Pimpe ho un cugino che ha una ferramenta… quindi a ferro dovrei stare abbastanza bene :)))))

    10. pimpe il said:

      ahahahahah… vieni su che ti portiamo in birreria altro che ferramenta.. PIRONNXXXX prepara il tavolooooo!!

    11. alberto l'alieno il said:

      ahahaha si si grande teo ti aspettiamo a braccia aperte! :-))

    Lascia un commento