Crea sito
 
Feb 28
Classifiche del 27-28 febbraio 2010
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 02 28th, 2010| icon32 Comments »

disegno-corsaPer adesso le classifiche delle gare che si sono corse in questo fine settimana nelle nostre province e attorno sono nella pagina delle CLASSIFICHE.

Domani tutto il resto.

 

 

 

Feb 25
Dove correre il 27-28 febbraio 2010
Posted by matteoraimondi in Appuntamenti on 02 25th, 2010| icon3No Comments »

atleta stilizzatoSabato 27 febbraio 2010 – CARATE BRIANZA (MB) – Cross – 6/3 km – dalle Ore 14.40

Domenica 28 febbraio 2010 – CADREZZATE (VA) – Piede d’Oro – 10/5 km – Ore 9.00

Domenica 28 febbraio 2010 – PARUZZARO (NO) – Strada – 6 km – Ore 9.30

Domenica 28 febbraio 2010 – FOSSANO (CN) – Cross Regionale Assoluti – 6/8/10 km – dalle Ore 9.00

Domenica 28 febbraio 2010 – TREVIGLIO (BG) – Mezza Maratona – 21.097 km – Ore 9.30

Domenica 28 febbraio 2010 – ROMA-OSTIA (RM) – Mezza Maratona – 21.097 km – Ore 9.15

Domenica 28 febbraio 2010 – SALSOMAGGIORE TERME (PR) – Maratona – 42.195 km – Ore 9.30

Domenica 28 febbraio 2010 – SAN MAURIZIO AL LAMBRO (MI) – Misto – 4/7/13/22 km – Ore 8.30

Domenica 28 febbraio 2010 – ALPE DEVERO BACENO (VB) – Ciaspolata – 8 km – Ore 10.30

Domenica 28 febbraio 2010 – CASSANO MAGNAGO (VA) – Fiasp – 5/11/17 km – Ore 8.30/9.30

Domenica 28 febbraio 2010 – LOMAZZO (CO) – Fiasp – 6/12/20 km – Ore 8.00/9.00

Domenica 28 febbraio 2010 – RHO (MI) – Fiasp – 6/12/20 km – Ore 8.00/8.30

Per tutte le altre informazioni vi rimando alla pagina del CALENDARIO GARE e dei VOLANTINI.

 

Feb 25
Piede d’Oro Varese 21 febbraio – i Video
Posted by matteoraimondi in Video on 02 25th, 2010| icon3No Comments »

Ecco i due video realizzati da TELE STUDIO 8 riguardanti la 1° tappa del circuito PIEDE D’ORO di domenica scorsa 21 febbraio 2010 a Varese. Altri due video li potete trovare sul sito di Play Beppe.


Feb 25
C. Brianzolo – Video 5° tappa di TeleStudio8
Posted by matteoraimondi in Video on 02 25th, 2010| icon3No Comments »

Sono stati pubblicati da TELE STUDIO 8 i video della 5° tappa del Campionato Brianzolo che è andata in scena a Villasanta-Monza sabato 20 febbraio 2010.



Feb 24
Domani 25 febbraio atletica in TV
Posted by matteoraimondi in Informazioni on 02 24th, 2010| icon3No Comments »
Rai Sport PiùDal sito della FIDAL:
 
Da Rai Sport Più sono pervenuti i dettagli relativi alla programmazione delle manifestazioni di atletica leggera andate in scena nei due fine settimana appena trascorsi. Andrà tutto in onda domani, giovedì 25 febbraio, in un crescendo che farà da prologo al fine settimana con la diretta degli Assoluti da Ancona. Si parte alle 14.45, con la sintesi dei Campionati Italiani giovanili indoor del 13-14 febbraio; alle 17.15, sarà la volta della sintesi della mezza maratona delle Due Perle di S. Margherita Ligure del 14 febbraio; e si concluderà alle 22.40, con la sintesi dei Campionati Italiani di società di cross di Volpiano di domenica scorsa. Atletica ancora protagonista nel weekend su Rai Sport Più. Oltre agli Assoluti, è prevista infatti – domenica, ore 12 – la trasmissione della sintesi (differita di circa un’ora rispetto allo svolgimento) della mezza maratona Roma-Ostia.
 
Per vederla tramite internet cliccate sull’immagine.
 
Feb 24
Video degli Italiani Societari di Volpiano
Posted by matteoraimondi in Video on 02 24th, 2010| icon36 Comments »

Ecco il video realizzato da Massimiliano Montagna della fase Finale dei Campionati Italiani Societari di Cross di Volpiano.

Feb 23
21 febbraio – Forno, Vittuone, Sirone…
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 02 23rd, 2010| icon32 Comments »

Podio VittuoneIn questo fine settimana, oltre alle altre gare già illustrate, nelle nostre zone si è corso anche a Forno, Vittuone e Sirone.

FORNO DI VALSTRONA (VB) – Ciaspolata TRA LEGNO E NEVE di 6 km con partenza alle 10.30. Tra gli uomini è Ivan Volpone a vincere in 21’45” davanti ad Alberto Gramegna (ASD Caddese) 22’15” e Mauro Brizio 22’18”. Poi 4° posto per Josef Mussi (Team Baldas) e 5° per il Valbossino Marco Zarantonello.

Tra le donne è ancora una volta Emanuela Brizio (ASD Caddese) a vincere in 24’54” conquistando così la sua 8° gara dell’anno su 8 corse! Poi 2° Giovanna Cerutti (Team Baldas) in 26’05”, 3° Daniela Maestroni (GSD Genzianella) 28’03”, 4° Michela Piana (GS Bognanco) e 5° Simona Casazza (Toubkal).

La classifica completa è QUA.

VITTUONE (MI) – 6° Mezza del Castello – 21.097 km. UOMINI: 1° Antonio Armuzzi (Cantù Atletica) in 1h11’20”; 2° Aziz Meliani (GS Avis Gambolò) 1h12’13”; 3° Antonio Luongo (Adm Melavì) 1h13’40”. Poi tra gli amici ottimo il crono di Fabio Frontini (Atl. San Marco) 8° in 1h17’56”.

DONNE: 1° Paola Felletti (Road Runners Club Milano) in 1h23’19”; 2° Loretta Giarda (GS Avis Gambolò) 1h24’31”; 3° Claudia Lucati (GS Montestella) 1h26’27”. Bravissima anche Silvia Murgia (Atl. Casorate) giunta 8° in 1h30’10”.

La classifica completa è QUA. Per tutto il resto vi rimando al sito di Antonio Capasso, Atletica Casorate, PU-MA Sport, Run Team Italia, Corriamo Tutti, Lucky 73, Marco Cattaneo. Le foto di Arturo sono su Podisti.net e OneMarathonForCapasso. I video di Franco sono QUA.

SIRONE (LC) – 2° Edizione – Mezza Maratona – 21.097 km. UOMINI: 1° Pietro Colnaghi (CTL 3 Atletica) in 1h09’07” che vince la sua 3° Mezza da inizio anno. 2° Carlo Ratti (Falchi-Lecco) in 1h10’59”; 3° Claudio Tagliabue (SC S. Rocchino) 1h12’24” e 4° un ottimo Paolo Proserpio (Atletica Palzola) in 1h13’00”.

DONNE: 1° Paola Testa (Italgest Athletic Club) in 1h21’40”; 2° Tatiana Bianconi (Atl. Amatori Lecco) 1h27’12”; 3° Noemy Gizzi (Atl. 85 Faenza) 1h28’33”.

La classifica Completa è QUA.

Inoltre sono disponibili altre classifiche dove hanno corso degli amici:

Foto: Podio Maschile alla Mezza di Vittuone (By Arturo Barbieri)

 

Feb 22
Varese – La 1° del Piede d’Oro 2010
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 02 22nd, 2010| icon3No Comments »

brambillaPrima tappa del Piede d’Oro a Varese e subito più di 700 sono stati gli appassionati a prendervi parte. 10 km su e giù alla fine dei quali il primo a tagliare il traguardo è il forte atleta della San Marco Busto Arsizio Marco Brambilla col tempo di 34’05”. Completano il podio Ivan Breda (Pro Sesto Atl) staccato di 25″ e Rahhal Nader (Atl. Arcisate) a 2’05”.

Poi 4° Mirko Muscia (Atletica 3V), 5° Tonino Trogu (Atletica Da Paura), 6° Manuel Beltrami (Gazzada-Schianno), 7° Cristiano Marchesin (Atletica Casorate), 8° Paolo Negretto (Runners Valbossa), 9° Adriano Tola (Whirlpool) e 10° Enrico Rodari (Atletica Verbano).

Tra le donne è la plurivincitrice del 2009 Elisa Masciocchi (Atletica 3V) a far sua la gara in 42′ 28″ regolando nell’ordine Giuliana Novati (Atletica 3V) ed Elisabetta Di Gregorio (Runners Valbossa). Poi 4° Antonella Panza (Whirlpool), 5° Emanuela Fossa (Atletica Casorate), 6° Elena Macchi (Runners Olona), 7° Ombretta Bellorini (Atletica 3V), 8° Laura Marsiglio (Athlon Runners), 9° Monica Mele (CBS Andrea) e 10° Mariela Oropeza.

La classifica completa di tappa è QUA. Quella generale QUI. Per tutto il resto vi rimando al sito di Play Beppe (Atletica La Fornace) giunto 13° pur essendo ancora in ripresa di condizione. Le foto sono sul sito dell’Athlon Runners e su quello del Runners Valbossa.

Foto: Marco Brambilla (Atl. San Marco)

 

Feb 22
San Maurizio d’Opaglio a Ouyat e Lualdi
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 02 22nd, 2010| icon32 Comments »

Ouyat SalahDomenica 21 febbraio 2010 – Penultima tappa a San Maurizio d’Opaglio (NO) per il circuito dell’Ammazzainverno 2009-2010 che si avvicina a dare il testimone al circuito della Gamba d’Oro che partirà il 7 Marzo a Suno.

Classici 6 km con partenza alle 9.30. Il primo a tagliare il traguardo è il marocchino del Circuito Running Salah Ouyat già trionfatore il giorno prima al cross di Borgoticino. A pochi metri di distanza un bravissimo Giuseppe Antonuccio (Atl. Vercelli) in strepitosa forma. Terzo posto, staccato di 25″ dal duo di testa, per Giuseppe Spada (Atl. Valsesia). Poi 4° Stefano Cerlini (ASD Bognanco).

Tra le donne è Marta Lualdi (Atl. San Marco) a vincere davanti a Elena Platini e Alice Di Simone (ASD Caddese). Poi 4° Laura Pagani.

Un commento alla gara lo trovate sul blog del Pimpe.

Il prossimo e ultimo appuntamento per il circuito dell’Ammazzainverno è per domenica 28 febbbraio a Paruzzaro.

Foto: Salah Ouyat

 

Feb 22
20 febbraio 2010 – Monza e Borgoticino
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 02 22nd, 2010| icon3No Comments »

Arrivo donne BorgoticinoSabato 20 febbraio 2010 sono state due le gare corse nelle nostre province e tutte due erano dei cross.

BORGOTICINO (NO) – 4° e ultima prova del 10° POKER DEL CROSS NOVARESE. Percorso di 7 km con partenza alle 15.30. Tra gli uomini il primo ad arrivare è il marocchino Salah Ouyat (circuito Running) seguito da Alessandro Mosca (Vittorio Alfieri Asti) e da Edmil Albertone (Atl. Alessandria). Poi 4° Franco Gnoato (Atl. Club 96 Bolzano), 5° Livio Barozzi (Marathon Verbania), 6° Ferdinando Mignani (Atl. Pro Sesto), 7° Erich Grisoglio (AS Gaglianico), 8° Mattia Scrimaglia (GS Bognanco), 9° Nicola Borlin (Atl. Cento Torri Pavia), 10° Adriano Zucco (Circuito Running).

Tra le donne è la portacolori dell’Atletica Palzola Federica Cerutti a far sua la gara. Secondo posto per Ilaria Bianchi (Atl. Vallecamonica) e terzo per Loredana Strozzi (Atl. Casorate). Poi 4° Alice Grandi (Gravellona), 5° Mara Della Vecchia (Atl. Palzola).

La classifica completa la potete vedere QUA mentre quella di categoria è QUI. Per le foto ci sono quelle di Poloni e quelle di Dori .

MONZA (MB) – 5° tappa del 24° CAMPIONATO BRIANZOLO DI CORSA CAMPESTRE. Tra gli uomini vittoria per Abdellatif Elaloiani (Pro Sesto Atl.) in 18’20”. Completano il podio Stefano Casagrande (US Milanese) staccato di 7″ e Abdellah Kamal (Atl. Virtis senago) discanziato di 42″. Tra le donne è ancora Elisa Terraneo (Atl. Rovellasca) a dominare in questo circuito col tempo di 11’44”, davanti a Daniela Gilardi (SEV Valmadrera) 11’54” e Federica Casati (Pol. Lib. Cernuschese).

Tra gli Juniores vittoria per Sara Galimberti (Atl. Giussano) e Riccardo Maestrelli (Centro Schuster)

Le classifiche complete della gara sono QUA. Sono disponibili anche le classifiche per Categoria e le classifiche Generali dopo la 5° prova. Le foto da Podisti.net le potete vedere QUI.

Foto: arrivo in volata al cross di Borgoticino tra Federica Cerutti e Ilaria Bianchi

 

Feb 21
Volpiano – Atletica Palzola 27° in Italia
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 02 21st, 2010| icon313 Comments »

Squadra PalzolaTrecento atleti alla partenza e un silenzio da far rabbrividire le ossa. Mano sul cronometro, occhi fissi e cuore acceso. Davanti a me, allineati in fila indiana dentro ai box di partenza allestiti uno per ogni società, Lhoussaine Oukhrid, Gigi Annaratone e Paolo Boneschi, i miei compagni di squadra. Al mio fianco da una parte gli atleti della Podistica Varaita dei gemelli De Matteis e dall’altra i Romani della società Campidoglio Palatino. Tutto attorno il meglio dell’Atletica Italiana. Ed il silenzio sopra tutti in un’atmosfera surreale. Attesa, attesa, attesa… e poi lo sparo.

Seicento piedi a cavalcare all’unisono verso la stessa direzione. Un muro largo cento metri che avanza sui prati fangosi. Guardo avanti e vedo atleti, guardo a destra e vedo atleti, guardo a sinistra e vedo atleti. Sorrido e son felice di far parte anch’io di questo spettacolo. Solo questo istante vale il prezzo del biglietto che per noi corridori è l’allenamento quotidiano.

Volpiano (TO). 21 febbraio 2010. Campionato Italiano Societario Assoluti di Cross Lungo. Cinque giri del percorso per 10,250 km. Prima di noi hanno già corso più di 1300 atleti ed il fondo erboso del campo gara si è smollato e ad ogni curva è fango da affrontare. Ma nei tratti in rettilineo si corre bene. Poi molte trappole come dossi e sopratutto tre fossi in successione profondi un metro e lunghi 3 da entrarci e uscirci come truogoli per maiali riempiti di fango. Le società partecipanti iscritte sono 65, le migliori di tutte le regioni d’Italia e tra di esse ci siamo anche noi dell’Atletica Palzola pronti a dare il meglio. Marco Tiozzo, iscritto anche lui alla gara, ha dovuto dare forfait per essersi rotto una costola alcuni giorni prima. E dei 5 atleti aventi diritto a gareggiare siamo rimasti in 4.

Nel primo tratto di gara seguo la mandria giocando a trovar le traiettorie migliori per risalire il gruppo. Un gruppo compatto guidato dal gotha d’Italia e dai numerosi stranieri a dar manforte alle proprie società per conquistare lo scudetto. Vedo Fabio Caldiroli (Corradini) e provo a stargli dietro. Il primo giro lo faccio alle sue spalle e lentamente risaliamo il gruppo dalla 150° alla 120° posizione. Poi lui, il mio primo ex e unico allenatore, se ne va al suo ritmo continuando la cavalcata. Io mi stabilizzo intorno alla 120° posizione seguendo a cinque metri il compagno di squadra Paolo Boneschi. All’inizio del 2° giro riprendiamo e superiamo alcuni atleti tra cui Gigi Annaratone che poi, per un problema agli addominali, si fermerà. Ora siamo rimasti in tre della squadra e non ci si può più ritirare. Sono infatti 3 a portare punti per la classifica finale.

Un tenue sole ci accompagna mentre numerosi sono al bordo campo ad incitarci tra cui Fabrizio Casagrande (il mitico presidente) e sua moglie Cristina, Andrea Monti (Sponsor Unicut e atleta Palzola), Max Montagna e l’amico Cloude, Marco Tiozzo e sua moglie e figlia, la ragazza di Paolo, mio padre, Federica Cerutti e i suoi genitori, Marco Antonioletti, Franchino Chiera, Massi Zenaboni e altri ancora.

Franchino mi indica giro dopo giro la mia posizione che ruota sempre intorno alla 110° e per essere un campionato italiano con i più forti atleti della nostra penisola più una 30° di stranieri, di cui la maggior parte di loro fa questo sport per professione, non posso che essere contento. Inoltre mi accorgo di andare bene quando Emanuele Neve della Cover Mapei (che a Cameri 2 settimane fa mi aveva rifilato 40″) verso il 6° km mi raggiunge e assieme ad un gruppetto di 4-5 atleti proseguiamo appaiati. Di tanto in tanto si incrocia con lo sguardo le prime posizioni e noto con gioia che Oukhrid si sta anche lui comportando bene essendo in 14° poizione davanti a gente del calibro di Buttazzo, Mascheroni, Bona, Gualdi, De Matteis.

L’ultimo giro si aumenta ancora un po’ il passo per cercare di staccare chi vuole rientrare e provare a recuperare qualche altro punticcino. Vedo davanti a me una lunga fila di amici corridori (in 20″ saremo dentro in 15). Faccio la volata ma mi superano alcuni atleti tra cui Paolo Sanna della Cover. Felice lo stesso per la mia 116° posizione. E togliendo i 23 atleti stranieri davanti posso dire di essere arrivato 93° in Italia! Il tempo finale è di 35’17” per coprire i 10,250 km.

Come società l’ATLETICA PALZOLA giunge invece 27° e per una debuttante in questo tipo di manifestazioni non si può che gioire. Per il 2011 l’obbiettivo è di entrare nelle prime 20° società Italiane!

Obbiettivo raggiunto, oltre che per i miei punti, sopratutto grazie ai punti portati dal bravissimo Paolo Boneschi giunto 111° in 35’06” e da Lhoussaine Oukhrid arrivato 18° in 31’51” ma dopo esser ritornato indietro per aver imboccato il 6° giro al posto che tagliare il traguardo quando era 14°. E questa volta i giudici non sono stati clementi come alla Cinque Mulini…

CLASSIFICA CROSS LUNGO UOMINI (10,25 km):

1° Kaddour Slimani (Runner Team 99) in 30’30”; 2° Andra Lalli (Fiamme Gialle) 30’32”; 3° Kipkemei Talam Abraham (Atletica Futura) 30’34”; 4° Kiprono Bii (Violetta Club) 30’35”; 5° Vasil Matviychuk (Cover Mapei) 30’38”; 6° Gabriele De Nard (Fiamme Gialle) 30’39”; 7° Cherkaoui Laalami (Runner Club Futura) 31’04”; 8° Daniele Meucci (Esercito) 31’06”; 9° Daniele Caimmi (Fiamme Gialle) 31’09”; 10° Rachid Jarmouni (Atl. Gavardo) 31’17”; 11° Tayeb Filali (Campidoglio Palatino); 12° Kimutai Koech (Atl. Gonnesa); 13° Jean Baptiste Simukeka (GS Orecchiella); 14° Sylvain Rukundo (Atl. Terni); 15° Giammarco Buttazzo (Esercito); 18° Lhoussaine Oukhrid (Atletica Palzola) 31’51”. Poi tra i conoscenti e amici 20° Fabio Mascheroni (Calcestruzzi Corradini) in 31’56” e 8° italiano; 32° Corrado Mortillaro (Atl. Gonnesa) 32’41”; 50° Mirko Canaglia (Cus Pro Patria Milano) 33’08”; 52° Tommaso Vaccina (Atl. Terni) 33’11”; 54° il mitico Giorgio Calcaterra (Running Club Futura) 33’17”; 68° Fabio Caldiroli (Calcstruzzi Corradini) 33’45”; 79° Tito Tiberti (Atl. Gavardo) 34’18”; 107° Emanuele Neve (Cover Mapei) 35’04”; 111° Paolo Boneschi (Atl. Palzola) 35’06”; 113° Armando Sanna (Cover Mapei) 35’14”; 116° Matteo Raimondi (Atl. Palzola) 35’17”; 134° Juan Dav Orozco Sanchez (Atl. Monterosa) 35’47”; 140° Enzo Mersi (Atl. Monterosa) 35’50”; 160° Vincenzo Trentadue (Atl. Terni) 36’24”; 161° Vincenzo Modica (Castell’Uberto) 36’31”; 197° Samuel Volpi (Atl. Insieme) 37’30”.

CROSS LUNGO DONNE (6 km):

1° Aniko Kalovics (Cover Mapei) in 21’07”; 14° Melissa Peretti (Cover Mapei); 17° Daniela Paterlini (Calcestruzzi Corradini); 24° Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini); 42° Monica Bottinelli (Cover Mapei); 68° Elisabetta Comero (Atl. 85 Faenza)

CROSS CORTO UOMINI (4 km):

1° Cosimo Caliandro (Fiamme Gialle) 12’25”; 5° Goran Nava (Cus Pro Patria Milano); 9° Lahcen Mokraji (Daini Carate Brianza); 19° Paolo Finesso (Comense); 35° Fabrizio Sutti (Comense); 65° Filippo Ba (Atl. Cento Torri); 74° Dereje Rabattoni (Runner Team 99); 115° Stefano Vercelli (Atl. Riccardi); 123° Matteo Salvioni (Comense); 140° Pier Ugo Barricelli (Runner Team 99); 169° Francesco Guglielmetti (Comense); 178° Stefano Demiliani (Cover Mapei); 180° Stefano Clemente (Cover Mapei); 195° Matteo Vecchia (Cover Mapei); 203° Luca Gadola (Comense)

CROSS CORTO DONNE (4 km):

1° Asmael Ghizlane (Runner Team 99) in 14’32”; 15° Cecilia Sampietro (Comense); 20° Sara Speroni (Atl. Tradate); 27° Claudia Gelsomino (N. Atl. Fanfulla); 50° Cristina Clerici (comense); 106° Joanna Drelicharz (Comense); 110° Elena Montini (Comense); 125° Beatrice Perlini (Comense)

JUONIORE UOMINI (8 km):

1° Marouan Razine (Cus Torino) in 25’43”; 4° Francois Marzetta (Cus dei Laghi); 30° Michele Belluschi (Daini Carate Brianza); 65° Giacomo Ripamonti (N. Atl. Fanfulla); 102° Luca Filipas (N. Atl. Fanfulla)

JUNIORES DONNE (5 km):

1° Anna Ceoloni (Cus Torino) in 18’34”

Tutte le classifiche, sia individuali che di squadra, sono QUA. Uno dei tanti video della gara lo potete vedere QUA mentre molti altri sono QUI.

 

Feb 21
20-21 febbraio – Ecco le prime classifiche
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 02 21st, 2010| icon3No Comments »

atleta stilizzatoMolte sono state le gare che si sono svolte in questo fine settimana. Per adesso potete vedere i risultati gare di alcune di esse cliccando sulla pagina delle CLASSIFICHE.

 

 

 

Feb 20
Canale Atletica Palzola su YouTube
Posted by matteoraimondi in Informazioni on 02 20th, 2010| icon32 Comments »

L’atletica Palzola si sta diffondendo nel web e dopo aver creato il SITO INTERNET ha da poco inaugurato su YouTube un Canale Video. Per adesso sono stati caricati i video della Cinque Mulini e del Campionato Societario Piemontese di Cameri.

Per vederlo cliccate sull’immagine oppure sulla voce CANALE ATLETICA PALZOLA nei link a destra del blog oppure visitando il sito della Atletica Palzola.

Canale Atletica Palzola

 

Feb 19
Volpiano – Gli atleti delle nostre province
Posted by matteoraimondi in Appuntamenti on 02 19th, 2010| icon34 Comments »

Logo Camp. Italiano VolpianoDomenica 21 febbraio i prati di Volpiano, alle porte di Torino, saranno il cuore della corsa campestre italiana con la finale nazionale dei Campionati di Società Assoluti. 1657 gli iscritti tra cui il gotha del cross nazionale e con la presenza di ottimi esponenti internazionali, tutti in gara per portare il titolo al proprio club. Solo per citarne alcuni:

UOMINI: Andrea Lalli (Fiamme Gialle), Gabriele De Nard (Fiamme Gialle), Daniele Caimmi (Fiamme Gialle), Martin e Bernard Dematteis (Pod. Valle Varaita), Denis Curzi (Carabinieri), Stefano La Rosa (Carabinieri), Migidio Bourifa (Atl. Valle Brembana), Giammarco Buttazzo (Esercito), Francesco Bona (Aeronautica), Vasil Matviychuk (Cover Mapei) nel cross lungo. Christian Obrist (Carabinieri), Danilo Goffi (Carabinieri), Mario Scapini (Cus Pro Patria Milano), Goran Nava (Cus Pro Patria Milano), Stefano Scaini (Fiamme Gialle), Cosimo Caliandro (Fiamme Gialle) nel cross corto. Più molti atleti stranieri che contribuiranno a dare punti per la vittoria finale.

DONNE: Silvia Weissteiner (Forestale), Elena Romagnolo (Esercito), Federica Dal Ri (Esercito), Valentina Belotti (Runnr Team 99), Aniko Kalovicks (Cover Mapei) nel cross lungo. Fatna Maraoui (Esercito) nel cross corto.

Ma tra tutti questi atleti ci saremo anche noi dell’Atletica Palzola e molti altri amici e conoscenti delle nostre province sempre nelle prime posizioni delle gare locali:

  • CROSS LUNGO UOMINI: Fabio Caldiroli, Fabio Mascheroni (Calcestruzzi Corradini); Lhoussaine Oukhrid, Paolo Boneschi, Pierluigi Annaratone, Marco Tiozzo, Raimondi Matteo (Atletica Palzola); Tito Tiberti (Atl. Gavardo); Corrado Mortillaro (Atl. Gonnesa); Diego Abbatescianni, Giuliano Battocletti (Cover Mapei); Mirko Canaglia, Alessandro Ruffoni (Cus Pro Patria Milano); Vincenzo Trentadue, Tommaso Vaccina (Athletic Terni); Steve Bibalo (Atl. Valle Brembana); Orozco Sanchez Juan Dav, Enzo Mersi (Atl. Monterosa); Luca Di Trio (Atl. cento Torri Pavia)
  • CROSS CORTO UOMINI: Paolo Finesso, Fabrizio Sutti, Francesco Guglielmetti, Luca Gadola, Matteo Salvioni (Ginnastica Comense); Stefano Vercelli, Alessandro Claut (Atl. Riccardi Milano); Lahcen Mokraji (Daini Carate Brianza); Filippo Ba (Atl. Cento Torri Pavia); Devis Licciardi (Aeronautica); Pier Ugo Barricelli, Dereje Rabattoni (Runner Team 99); Stefano Clemente, Emanuele Neve, Matteo Vecchia (Cover Mapei)
  • CROSS LUNGO DONNE: Elisabetta Comero (Atletica 85 Faenza); Ivana Iozzia, Daniela Paterlini (Calcestruzzi Corradini); Monica Bottinelli, Melissa Peretti (Cover Mapei)
  • CROSS CORTO DONNE: Cristina Clerici, Joanna Drelicharz, Elena Montini, Beatrice Perlini, Cecilia Sampietro (Ginnastica Comense); Cecilia Cattoni, Daniela Rubino (Pro Sesto Atl.); Claudia Gelsomino (N. Atl. Fanfulla Lodigiana); Alessandra Saponara, Sara Speroni (Atl. Tradate)
  • JUNIORES UOMINI: Giacomo Ripamonti, Luca Filipas, Alessandro Tronconi (N. Atl. Fanfulla); Michele Belluschi (Daini Carate Brianza); Francois Marzetta (Cus dei Laghi)

Nel Cross Lungo (10 km con partenza alle 14.10) a cui parteciperemo noi della Palzola sono iscritte  65 squadre per 292 atleti. Il mio obbiettivo, oltre a dare il meglio di me, è provare ad entrare nei primi 150.

Inoltre avrò la gioia di poter correre al fianco di grandi campioni e, dopo aver corso con i mitici gemelli De Matteis, domenica gareggerò assieme ad un altro mito della corsa ossia Giorgio Calcaterra (Running Club Futura) con cui da tempo aspettavo di competere.

Per la lista completa degli iscritti cliccate QUA.

 

Feb 18
Campionato Brianzolo – Video 4° Tappa
Posted by matteoraimondi in Video on 02 18th, 2010| icon3No Comments »

Sabato a Monza si correrà la 5° tappa del Campionato Brianzolo di Corsa Campestre. Nel frattempo vi segnalo che sono stati pubblicati tre video sulla 4° tappa di sabato scorso a SEVESO (MB) a cura di TELE STUDIO 8, testata giornalistica sportiva curata da Fabrizio Gulmini. Per vederli cliccate sull’immagine. Per conoscere invece la situazione dopo le prime 4 tappe cliccate QUA.

Video Seveso

 

Feb 18
Dove correre il 20 e 21 febbraio 2010
Posted by matteoraimondi in Appuntamenti on 02 18th, 2010| icon3No Comments »

podistaSabato 20 febbraio 2010 – BORGOTICINO (NO) – Cross – 7/2 km – Ore 15.30

Sabato 20 febbraio 2010 – MONZA (MB) – Cross – 6/3 km – dalle Ore 14.40

Domenica 21 febbraio 2010 – VARESE (VA) – P. d’Oro – 9,9/4,5 km – Ore 9.30

Domenica 21 febbraio 2010 – S. MAURIZIO D’OPAGLIO (NO) – Strada – 6 km – Ore 9.30

Domenica 21 febbraio 2010 – VIGLIANO BIELLESE (BI) – Cross – 6 km – Ore 9.30

Domenica 21 febbraio 2010 – VOLPIANO (TO) – Cross CDS Italiani- 10/6/4 km – dalle Ore 10.00

Domenica 21 febbraio 2010 – DESENZANO DEL GARDA (BS) – Cross Regionale Master – 7/3,5 km – dalle Ore 10.00

Domenica 21 febbraio 2010 – VITTUONE (MI) – Mezza – 21.097/10 km – Ore 9.00

Domenica 21 febbraio 2010 – SIRONE (LC) – Mezza – 21.097 km – Ore 10.00

Domenica 21 febbraio 2010 – FORNO DI VALSTRONA (VB) – Ciaspolata – 6 km – Ore 10.30

Domenica 21 febbraio 2010 – MILANO (MI) – 6/16/21 km – Ore 8.30

Domenica 21 febbraio 2010 – VELMARIO DI ARCISATE (VA) – Fiasp – 6/12/20 – Ore 8.30/9.30

Per tutte le altre informazioni vi imando alle pagine del CALENDARIO GARE e dei VOLANTINI.

 

Feb 18
Domenica riparte il Piede D’Oro
Posted by matteoraimondi in Appuntamenti on 02 18th, 2010| icon3No Comments »

piede-doroDomenica prossima 21 febbraio 2010 a Varese riparte il Piede d’Oro, circuito di gare della provincia di Varese, che giunge alla sua 28° edizione. Penso che non ci sia stato atleta della nostra provincia che nel passato e nel presente non abbia partecipato almeno ad una di queste tappe compresi i campioni di livello nazionale. E possiamo dire quel che vogliamo ma a questo circuito ci siamo affezionati e non partecipare almeno ad una tappa durante tutto l’anno è come non andare a trovare un vecchio e caro amico!

33 tappe che si susseguiranno da febbraio a novembre con molte novità e percorsi inediti. Per tutte le informazioni sulle gare, sull’iscrizione e via dicendo vi consiglio di consultare il sito del PIEDE D’ORO o il sito dell’Amico Play Beppe dove troverete anche l’Albo D’Oro di tutte le edizioni passate.

Per quanto riguarda la prima gara di Varese, denominata 27° Marciando per la Vita, vi ricordo che la partenza è fissata per le 9.30 ed il percorso misurerà 9,9 km (quello lungo) e 4,5 km (quello corto). Il volantino della gara è QUA mentre una presentazione la trovate sul sito dell’Atletica Casorate.

Infine ecco il calendario completo del Piede d’Oro 2010:

  • 21 febbraio 2010 – VARESE
  • 28 febbraio 2010 – CADREZZATE
  • 7 marzo 2010 – ARCONATE
  • 14 marzo 2010 – BARDELLO
  • 21 marzo 2010 – MALGESSO
  • 28 marzo 2010 – CUASSO AL PIANO
  • 4 aprile 2010 – Pasqua
  • 11 aprile 2010 – BRENTA
  • 18 aprile 2010 – MONVALLE
  • 25 aprile 2010 – SAMARATE
  • 2 maggio 2010 – CUVEGLIO
  • 9 maggio 2010 – CASSINETTA
  • 16 magio 2010 – VARESE
  • 23 maggio 2010 – MEZZANA DI SOMMA
  • 30 maggio 2010 – TAINO
  • 6 giugno 2010 – VENEGONO SUPERIORE
  • 13 giugno 2010 – AZZATE
  • 20 giugno 2010 – GAZZADA SCHIANNO
  • 27 giugno 2010 – ARCISATE
  • 4 luglio 2010 – AGRA
  • 11 luglio 2010 – FAGNANO OLONA
  • 18 luglio 2010 – VINAGO
  • 24 luglio 2010 – BESOZZO
  • 29 agosto 2010 – CANTELLO
  • 5 settembre 2010 – BERNATE PER CASALE LITTA
  • 12 settembre 2010 – CUNARDO
  • 19 settembre 2010 – COCQUIO TREVISAGO
  • 26 settembre 2010 – MERCALLO
  • 3 ottobre 2010 – BESOZZO
  • 10 ottobre 2010 – CAVARIA CON PREMEZZO
  • 17 ottobre 2010 – ALBIZZATE
  • 24 ottobre 2010 – CARDANA DI BESOZZO
  • 31 ottobre 2010 – CASORATE SEMPIONE
  • 7 novembre 2010 – DAVERIO
  • 21 novembre 2010 – Premiazioni finali

 

Feb 17
Trofeo Monga all’Ondaverde
Posted by matteoraimondi in Informazioni on 02 17th, 2010| icon3No Comments »

Logo OndaverdeSu segnalazione di Luca scopro che nella classifica maschile di società il TROFEO MONGA 2010 è stato vinto dall’Ondaverde e non dal GS Zeloforamagno come indicato sulla classifica ufficiale. Riporto le motivazioni dal sito dello Zeloforamagno:

Carissimi tutti, penso che fosse destino che questo Trofeo dovesse vincerlo l’ONDAVERDE:

manca l’ufficialità ma dopo vari ed inevitabili controlli nella categoria H il classificato al 33° posto di fatto non è l’atleta riportato in classifica, Rusmini dell’ORTICA , ma Zanoni dell’Ondaverde . Il cartellino di Zanoni portava erroneamente come nr. di pettorale 1895 mentre il suo era il 1885 quindi in prima battuta è risultato classificato erroneamente l’atleta dell’Ortica.

Quindi con l’inserimento dell’atleta dell’Ondaverde , la stessa acquisisce 109 punti che sommati ai precedenti, portano loro alla fine in vantaggio di 8 punti , si avete letto bene + 8 per loro. 

Che dire, resta un po’ di delusione dopo avere assaporato un insperato successo ma questa è la classifica: tutto quello scritto/detto rimane , nulla da rimangiare o recriminare. Restano solo 8 punti da digerire ma penso fosse destino che dovesse finire così:

accettiamo serenamente il risultato , rinnoviamo i complimenti ai vincitori e col vostro consenso arrivederci al trentennale di questo magico trofeo. 

Sorry Grazie Ciao

Claudio

 

Feb 17
CDS Italiani Assoluti di Cross – Gli iscritti
Posted by matteoraimondi in Appuntamenti on 02 17th, 2010| icon311 Comments »

Logo Camp. Italiano VolpianoLa fase finale nazionale dei Campionati di Società Assoluti di Cross di Volpiano è alle porte e la Fidal ha pubblicato l’elenco degli iscritti che potete vedere >>>QUA<<< suddivisi per le varie gare. Anche noi dell’Atletica Palzola saremo presenti nel Cross Lungo (10km) con i seguenti atleti:

LHOUSSAINE OUKHRID – PAOLO BONESCHI – PIERLUIGI ANNARATONE – MARCO TIOZZO – MATTEO RAIMONDI

Ce la metteremo tutta pur sapendo di dover competere con i più forti atleti presenti sul suolo Italiano. Nel cross Lungo gli iscritti sono 286!

Ma ecco il programma gare delle gare di Domenica 21 febbraio 2010 a VOLPIANO:

Ore 10.00 – Allieve (4 km)

Ore 10.30 – Allievi (5 km)

Ore 11.00 – Juniores Donne (5 km)

Ore 11.35 – Juniores Uomini (8 km)

Ore 12.20 – Corto Donne (4 km)

Ore 13.00 – Corto Uomini (4 km)

Ore 13.25 – Lungo Donne (6 km)

Ore 14.10 – Lungo Uomini (10 km)

Tutte le altre informazioni le potete trovare sul sito del Runner Team 99 Volpiano, organizzatrice dell’evento.

 

Feb 16
L’evoluzione del Lunghissimo e sue varianti
Posted by matteoraimondi in Tecnica corsa on 02 16th, 2010| icon32 Comments »

Ticali TommasoRicevo e pubblico volentieri un articolo tecnico sulla maratona scritto dal Prof. Tommaso Ticali, allenatore di atleti di assoluto livello come Vincenzo Modica, Anna Incerti, Stefano Scaini e le gemelle La Barbera.

L’EVOLUZIONE DEL LUNGHISSIMO E LE SUE VARIANTI

Il “lunghissimo” è un allenamento specifico, fondamentale ed insostituibile nel programma del maratoneta, sia dell’atleta evoluto sia del principiante. Se si vuole portare a termine una maratona, bisogna percorrere almeno 35-36 km per 4-6 sedute negli ultimi 2 mesi, in modo che nell’organismo dell’atleta si verifichino determinati adattamenti fisiologici ed i muscoli si abituino a consumare i grassi. Con il lunghissimo  muscoli, tendini e articolazioni si adattano ad un lavoro che dura 2h-2h.30′, l’atleta comincia a familiarizzare con la fatica del maratoneta, le stesse  sensazioni che poi troverà in gara. Si ha  anche un adattamento mentale, ci si abitua a restare concentrati per tutta la distanza di gara. L’atleta può avere un’ottima base di potenza aerobica, ma se non è abituato a concentrarsi per  2h-2h.30′ difficilmente finirà la gara. Negli ultimi due mesi della preparazione è buona regola inserire un lunghissimo partendo da 25 km ed aumentando 3 km la settimana. L’ultimo lunghissimo si esegue quindici giorni prima della gara (gli atleti evoluti anche dieci giorni prima), durante il lunghissimo bisogna bere ogni 5 km cosi come avviene in gara. La distanza da percorrere nel lunghissimo varia in relazione al livello dell’atleta.

Principianti: sono coloro che corrono da poco tempo e che stanno incrementando gradualmente i chilometri settimanali, a loro bastano 30-32 km per almeno quattro sedute negli ultimi tre  mesi.

Esordienti: atleti che hanno esperienze su altre distanze di gara. Possono arrivare  fino a 35 km per almeno cinque sedute negli ultimi tre mesi. 

Amatori: atleti che hanno portato a termine almeno una maratona. Possono arrivare a percorrere 32-38 km per almeno cinque sedute negli ultimi tre mesi.

Evoluti o professionisti: atleti che percorrono da 32-40 km per almeno cinque volte nelle ultime otto settimane.

Negli anni ’70-’80  il lunghissimo si eseguiva: a)  ad un ritmo costante; b)  inserendo una progressione finale;  c) correndo a  ritmo di gara negli ultimi 10-15 km.

Lunghissimo lento a ritmo costante  

Si mantiene un ritmo uniforme per tutta la durata dell’allenamento. Il lunghissimo effettuato in questo modo  può andare bene ed essere efficace per i principianti e per  gli amatori che non hanno mai corso una maratona. Non serve ed è poco efficace per gli amatori che hanno portato a termine almeno una maratona. Non serve ed è dannoso per gli atleti evoluti che rischiano di rimanere imprigionati nella “barriera della lentezza” e può causare microtraumi perché non si varia il passo caricando così l’articolazione con sequenze ripetitive.

Lunghissimo con variazioni brevi

Prendiamo come esempio un atleta (A) che corre la maratona a 3’30” km ed uno (B) che la corre a 4′ al km. 

L’atleta (A) che deve correre  un  lunghissimo di 36 km eseguirà per 20 km una cadenza costante  di 4′ al km (quindi 30″ a km in più del ritmo gara) poi inserirà delle variazioni  tipo: 3 x (3′ veloce + 3′ piano + 2′ veloce + 2′ piano + 1′ veloce) con pausa attiva di 3 km tra le serie. Le variazioni saranno corse con una cadenza di 3’15”-3’20” al km mentre il recupero a 3’40”, tra le serie si corre a 4′ al km

L’Atleta (B): 20 km a 4’30”, le variazioni a 3’45”-50″, la pausa attiva a 4’10”-4’15” al km, la pausa lunga di 3 km a 4’30” al km.

È un allenamento che gli atleti prediligono, è meno monotono del lunghissimo tradizionale e si hanno maggiori adattamenti fisiologici. Il ritmo totale tra le  variazioni e la pausa breve corrisponderà al ritmo di gara. (Questo è il lunghissimo che predilige Anna Incerti)

Lunghissimo  con variazioni lunghe

Sono variazioni da 5 a 2 km a “ritmo maratona”, con  recupero da 1 a 3  km corsi  a cadenza piu’ veloce di 10″-20″ del  ritmo che si tiene nel  lungo.

L’atleta (A) che deve correre il lunghissimo di 36 km eseguirà per 20 km a cadenza costante di 4′ al km. Poi inserirà variazioni  tipo: 5 km a 3’35” con pausa attiva di 2 km a 3’50” + 3 km a 3’30” con pausa attiva  2 km a 3’45” + 2 km a 3’25” con pausa attiva di 1 km a 3’40” + 1 km a 3’20”; totale 16 km.

L’atleta (B) che deve correre il lunghissimo di 36 km eseguirà per 20 km una cadenza costante  di 4’30” a km poi inserirà delle variazioni: 5 km a 4’05” con pausa attiva di 2 km a 4’20” + 3 km a 4′ con recupero 2 km a 4’15” + 2 km a  3’55” con pausa attiva di 1 km a 4’10” + 1 km a 3’45”; totale 16 km.

È un mezzo allenante ed altamente specifico .

Lunghissimo con progressione finale

Negli ultimi 15 km, partendo ad una cadenza più lenta di 20″-30″ di quella prefissata nella maratona e finendo ad una cadenza più veloce di 5″-10″.

L’atleta (A) che deve correre il lunghissimo di 36 km eseguirà 6 km di riscaldamento a 4′ al km + 5 km a 3’50” + 5 km a 3’45” + 5 km a 3’40” + 5 km a 3’35” + 5 km 3’30” + 3 km 3’25” + 2 km 3’20”; media ultimi 15 km 3’29”.

L’atleta (B)  che deve correre il lunghissimo di 36 km eseguirà 6 km di riscaldamento a 4’30” + 5 km a 4’20” + 5 km a 4’15” + 5 km a 4’10” + 5 km a 4’05” + 5 km a 4′ + 3 km 3’55” + 2 km 3’50”; media ultimi 15 km a 4′.

Molti atleti quando affrontano la maratona partono nei chilometri iniziali a cadenza superiore a quella stabilita e spesso vanno in grande difficoltà nella parte finale della gara perché hanno consumato le scorte glucidiche entrando anticipatamente nel tunnel del consumo lipidico, fonte di sofferenza anche e soprattutto a livello cerebrale. Queste progressioni abituano alla sensibilizzazione del ritmo (Questo è il lunghissimo che privilegiava Massimo Vincenzo Modica).

Lunghissimo con gli ultimi 10 -15 km  a “ritmo  maratona”

L’atleta (A) che deve correre il lunghissimo di 36 km eseguirà per 26 km una cadenza costante  di 4′ al km (quindi 30″ al km in più della  cadenza di gara) poi correrà per 10-15 km a 3’30”.

L’Atleta (B) che deve correre il lunghissimo di 36 km eseguirà per 26 km una cadenza costante di 4’30” al km (quindi 30″ al km in più della cadenza di gara) poi correrà per 10-15 km a 4′.

Correndo l’ultima parte a cadenza simile a quella della maratona i muscoli si abituano ad utilizzare una miscela più ricca di grassi, ci si adatta ad una  buona economia nella corsa.

Il  lunghissimo veloce a ritmo costante

Si mantiene una cadenza uniforme, molto qualificata per tutta la durata dell’allenamento, si corre 15″-20″ più lento del “ritmo maratona”.

L’atleta (A) che deve correre il lunghissimo di 36 km eseguirà, dopo 2-3 km di riscaldamento, una cadenza costante  di 3’45”-3’50” km. 

L’atleta (B) che deve correre il lunghissimo di 36 km eseguirà, dopo 2-3 km di riscaldamento, una cadenza costante  di 4’15”-4’20” km. È il mezzo più efficace per determinare nell’organismo adattamenti fisiologici specifici e sopportare mentalmente la gestione del finale della maratona.

Queste sono proposte maturate dopo le mie esperienze, ogni tecnico può adattare, modulare ed inserire le varianti più congeniali alle caratteristiche tecniche e psicologiche dei propri atleti.

Terminologia

Pausa attiva: il tempo, quantificabile, che intercorre tra due o più carichi di lavoro. Nel caso specifico si fa pausa correndo a cadenza più o meno lenta o media. Equivale ad un carico di lavoro interno.

Recupero: dopo un carico di lavoro che varia in relazione all’intensità ed alla quantità, dai pochi secondi di una corsa veloce, ad una o più ore di una corsa di durata, si verifica all’interno della macchina umana; varia da pochi minuti a una o più settimane. Non è quantificabile, equivale al carico interno valutabile tramite test ed analisi di laboratorio.

Ritmo: è il movimento ordinato, nello specifico la capacità di gestire l’intera distanza con un economico dispendio energetico, distribuendo razionalmente le energie, adottando una tecnica di corsa che non comporta spinte eccessive e difetti della coordinazione globale.

Cadenza: il rapporto tra i metri o chilometri percorsi ed i secondi impiegati.

Tommaso Ticali (www.tommasoticali.it)

Foto: Tommaso Ticali

 

« Previous Entries