Crea sito
 
Giu 27
3 luglio – 14° Strarovate
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 27th, 2009| icon3No Comments »

corri-con-pumaL’amico Alessio Castiglioni della A.S.D. Polisportiva Rovatese ci invita alla 14° edizione della Strarovate. Quest’anno la manifestazione farà parte del circuito CORRI CON PU.MA come 3° tappa. Ecco una breve presentazione:

 

L’appuntamento è per venerdì 3 luglio 2009 con partenza alle ore 20.30 nei pressi dell’oratorio di Rovate – Carnago (VA).

La corsa si sviluppa su percorso misto di Km 5,650 prevalentemente nei boschi: sarà confermato il tracciato delle ultime edizioni molto apprezzato dai partecipanti con una sola variazione nelle fasi di partenza.

Ritrovo e iscrizioni dalle 18.30 in oratorio, premi per i primi 6 classificati M/F e a sorteggio per tutti, possibilità di cenare presso il nostro ricco stand gastronomico accompagnati dall’ottima musica country-blues-folk del gruppo MI-TEX.

Per agevolare e velocizzare la procedura d’iscrizione, è possibile inviare una mail a [email protected] con nome/cognome/data di nascita/gruppo podistico di appartenenza fino alle 22.00 di giovedì 2 luglio.

 

Per ulteriori informazioni vi rimando al sito ufficiale della Polisportiva Rovatese. Per il volantino della gara cliccate QUA. Inoltre tra il 2 ed il 5 Luglio a Rovate c’è la FESTA DELLO SPORTIVO. Per il programma completo della manifestazione cliccate QUA.

 

Per la classifica provvisoria del Circuito CORRI CON PU.MA cliccate QUI.

 

Giu 27
E finalmente si ricomincia
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 27th, 2009| icon35 Comments »

matteo-giullareDopo una settimana di lontananza dalla corsa a causa della tonsillite e di un’altra settimana (quella precedente) passata a brontolare con una fastidiosa infiammazione al tendine d’achille eccomi di nuovo ad indossare calzoncini e canotta sulla soglia di casa. Guardo il cielo e gli alberi del vialetto e ho la strana sensazione di esser stato rinchiuso per due settimane in una prigione seppure son sempre andato al lavoro e son sempre uscito… ma non è la stessa cosa. Respiro, sorrido, schiaccio lo start dell’orologio ed è da subito gioia. Son pesante e goffo nei primi momenti ma che me ne frega! Può forse importar qualcosa al piccolo germoglio di esser stropicciato nel momento in cui, dopo un’intera stagione al buio, per la prima volta si apre al sole? E se non importa niente a lui deve importare a me? Ma poi il germoglio diventa fiore, elegante e bello ed anche io non tardo a ritrovare un buon passo e a godere nel sentire di nuovo il corpo sudare ed avanzare tra le strade ed i sentieri amici. Nel bosco vedo un uccellino, forse è da poco nato perchè ha pieme tutte arruffate ed accanto a lui la sua mamma lo guida e con un cinguettio insistente lo riporta al nido. E si, mi dico io, forse è già il caso di ritonar verso la base. Non sono ancora del tutto guarito ed è meglio non strafare. 20-25 minuti possono bastare e d’altronde ho finito ieri sera di prender gli antibiotici. Ma domani sarà un’altra storia.

Da domani infatti sarò per quattro giorni in Val di Fassa dove i miei genitori sono in ferie e, se tutto va bene, mi divertirò a correre e a camminare tra i sentieri delle Dolomiti. Poi magari martedì 30 correrò la tappa di Soraga della Traslaval di 15km (c’è anche l’amico Andrea Basoli che partecipa a tutto il Giro a tappe). Ma per giovedì pomeriggio devo essere alla Decathlon di Rescaldina dove lavoro. Sabato 4 luglio infatti iniziano i SALDI estivi e bisogna prepararli. Anzi, se volete io quel sabato sono in negozio (reparto Running) fino alle 14. Poi, se non troverete me ci saranno gli altri amici colleghi e superesperti Claudio, Mirco, Vera e Frederic. E poi via, sempre sabato, verso Armeno per partecipare alla 1° edizione della ARMENO-MOTTARONE, gara in salita di 12,1 km con partenza alle 17.00 in punto.

E poi… chissà? L’importante è non rifarsi male e non riammalarsi. Ma se anche mi dovessi di nuovo fermare (cosa che sicuramente succederà prima o poi) amen, in fondo per me la corsa è principalmente una maestra di vita. Chi infatti ti insegna a rialzarsi dopo ogni caduta e ripartire con umiltà da zero se non la corsa?  Chi ti fa comprendere che se vuoi raggiunger qualcosa di serio non bastano una-due settimane da leoni ma servono anni di lento e silenzioso lavoro se non la corsa? E le ripetute ed i giorni di scarico non ti insegnano forse che tutti gli istanti della vita sono importanti ed utili, sia quelli passati a mille come quelli trascorsi in un’apparente inattività carica però di significato? E la programmazione annuale con i suoi microcicli di allenamento tutta fissata ad una determinata gara da arrivare in piena forma non ti fanno forse capire che bisogna anche saper decidere? E dicidere vuol dire tagliare, togliere tutto quello che al tuo obbiettivo è solo d’intralcio e che ti rallenta come una zavorra, come ad esempio un lungo di 2 ore il giorno prima della finale sui 1500m in pista o ripetute sui 100 m per preparar la maratona? E quando poi l’età avanzerà, le forze ti mancheranno ed i tempi scadranno non è forse la corsa a suggerirti per prima che non si è eterni ma che si è qui solo di passaggio, che bisogna saper accettare e non ostinarsi a voler rimaner in testa al gruppo ma con saggezza a rallentare e gustarsi le emozioni mai vissute in coda al gruppo per poi magare fermarsi e con un sorriso dire come S. Paolo: ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho mantenuto la fede.

Ma per ora è ancora tempo di corsa e quindi ecco il calendario gara dei prossimi giorni nelle nostre province:

SABATO 27 giugno:

  • VERBANIA – 2° Lago Maggiore Gran Prix – 10 km; 5 km – 19.00
  • MEZZANA – 1° Caminava Penna Nera – 6 km – 20.10
  • CUNARDO – 9° Stracunardo IVV – 5 /10 km – 18.30-19.30

DOMENICA 28 giugno:

  • PREMIA – At Zalut Skyrunning – 2050 m di dislivello + km verticale – 8.30
  • ARCISATE – Piede d’Oro – 10.1 km; 4 km – 9.00
  • GRIGNASCO – Gamba d’Oro – 10 km; 2 km – 9.00
  • CANTALUPO DI CERRO MAGGIORE – 8.5 km; 4 km – 9.00
  • CASTRONNO – 20° 6 Ore di Castronno IVV – 5/10 km – 7.00-13.00
  • APPIANO GENTILE – Nel Fresco del Parco Pineta IVV – 7/14/25 km – 7.30-9.30
  • ZIVIDO DI S.GIULIANO – 30° Camminata – 4/8/14/21 km – 8.00-8.30

 

Giu 26
25 giugno – Notturna di Milano
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 26th, 2009| icon3No Comments »

Articoli di Marco Sicari (Fidal) e Giuliana Cassani (Fidal Lombardia)

brugnetti_notturna09L’aria di Milano è frizzantina, ma i nuvoloni alla fine risparmiano la Notturna. Belle gare nella riunione dell’Arena, con spunti di sicuro interesse anche in chiave italiana. Cusma firma il personale stagionale (1:59.53), Libania Grenot si conferma dalle parti dei 51 secondi nei 400 metri (51.22), mentre la coppia di marciatori azzurri campioni olimpici composta da Ivano Brugnetti e Alex Schwazer lancia chiari segnali in vista dei Mondiali di Berlino. La copertina internazionale è però tutta per il keniano Eliud Kipchoge, che sigla il mondiale 2009 dei 5000 metri (12:56.46), con Meucci, in scia lunga, che si migliora fino a 13:26.09, riportando un italiano al di sotto dei 13:30 dopo un’eternità.

Gli 800 metri donne rilanciano le quotazioni di Elisa Cusma (Esercito), reduce da un fine settimana, quello di Leiria, contraddistinto da alti (i 1500) e bassi (proprio dai “suoi” 800). La modenese sceglie Milano per riprendersi la scena sulla distanza più amata, battendo avversarie di rango (la marocchina Benhassi, la cubana Calatayud, l’ucraina Krevsun, quest’ultima vincitrice a Leiria con il mondiale stagionale), tagliando il traguardo in un significativo 1:59.53 (59.32 a metà percorso). E’ il limite personale 2009, oltre che la quinta prestazione mondiale nella lista dell’anno. Cusma si ritrova in testa dopo un giro, e stavolta distribuisce con grande intelligenza le energie, presentandosi all’ultima curva ancora in piena spinta, e risultando a conti fatti l’unica in gardo scendere sotto la barriera dei due minuti. Dietro di lei, Daniela Reina (Fiamme Azzurre) stavolta non si migliora, segnando 2:02.42.

Scintille dai 5000 metri maschili: il keniano Eliud Kipchoge, argento olimpico a Pechino sulla distanza, illumina l’Arena mettendo le mani sul mondiale stagionale, con il tempo di 12:56.46. E’ una cavalcata bellissima, che trascina al miglioramento sostanzioso tanti altri protagonisti. Tra loro, anche Daniele Meucci (Esercito), che traduce in moneta sonante i crediti (intesi come progressi) acquisiti tra Torino (personale sui 3000, 7:52.69), e Leiria (terzo posto nei 3000): è primato personale, in 13:26.09, una ventina di secondi meno rispetto al precedente (il 13:45.40 del 2008), e minimo B di qualificazione ai Mondiali.

La passerella dei marciatori diventa qualcosa di più fin dai primi metri. Si capisce già dal primo appoggio che Ivano Brugnetti (Fiamme Gialle) e Alex Schwazer (Carabinieri) non hanno voglia di scherzare. Sono entrambi carichi di lavoro, ma partono come saette. Schwazer, tanto per non smentirsi, in mattinata, prima di partire da Livigno, ha messo insieme una trentina di chilometri di allenamento… Brugnetti stacca intorno al secondo chilometro il compagno di fuga, e alla fine fa valere il maggior valore sulle distanze brevi, involandosi verso il traguardo. Il cronometro regala riscontri sontuosi, alla luce delle premesse: 18:38.45 per Brugnetti, 19:51.68 per Schwazer. Giorgio Rubino (Fiamme Gialle), il vincitore della Coppa Europa, anch’egli reduce dall’altura, non accetta il match e termina in un più tranquillo 20:17.82. “Non pensavo di andare così veloce in questo periodo – il commento di Brugnetti -, sto lavorando sodo in funzione del mondiale. Va benissimo, vuol dire che tutto quello che stiamo facendo darà dei frutti in agosto, sono molto soddisfatto”. Alex Schwazer non si risparmia nemmeno nel dopo gara: un muro di bambini, davanti a lui, fa la fila per farsi firmare qualunque cosa. Nel mentre, valuta la sua serata milanese. “Ve benissimo, ma io sono soddisfatto soprattutto per quello che ho fatto negli ultimi tre mesi. Parlo dell’allenamento. Sono sicuro di poter fare grandi cose a Berlino. Gli avversari saranno sempre gli stessi: i russi, con Nizeghorodov, l’australiano Tallent, il fancese Diniz. Ma io penso davvero solo a me stesso. E continuo a credere che tutte le medaglie non siano uguali…per me ne conta solo una”.  

Nei 400 metri Libania Grenot (Fiamme Gialle) finisce per essere beffata sul rettilineo conclusivo dalla senegalese Mbacke Thiam (mondiale nel 2001 a Edmonton), prima in 50.86, con l’azzurra a 51.22. La prima parte di corsa della Grenot è diversa rispetto a Leiria, assai più decisa; ancora ai 300 appare in grado di vincere, ma dall’interno spunta la sagoma lunga della Thiam, che la infila proprio nei metri conclusivi. Marta Milani (Esercito) conferma i recenti progressi, chiudendo in un buon 53.15. Bello anche il giro di pista maschile: lo fa suo l’irlandese David Gillick, in 45.51, davanti al britannico Tim Benjamin, 45,54. Oscar Pistorius termina come sempre molto forte, e sigla un discreto 47.24. Dietro di lui, Marco Vistalli (Atletica Bergamo 1959 Creberg) ottiene 47.37, Domenico Rao (Carabinieri) 47.90.

Nel doppio giro maschile, sulla scia del cubano Yeimer Lopez, 1:45.27, si mettono in luce tutti gli italiani: Lukas Rifesser (Esercito) termina in 1:46.77, Goran Nava (Pro Patria, milanese di nazionalità sportiva serba) fa 1:47.07, il 20enne Scapini (Pro Patria) scende a 1:47.32 (primato personale), e Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) 1:48.17. Chiara Rosa ritrova la pedana amica dell’Arena, e chiude da seconda nel peso con un miglior lancio di 18,18.

Lo sprint europeo parla inglese ormai da un po’. L’italiano comincia però a diventare lingua abbastanza diffusa sui rettilinei del vecchio continente. La pista dell’Arena, come purtroppo quasi di regola, blocca con un muro d’aria i velocisti (-1.7 m/s), e il duello tra Craig Pickering ed Emanuele Di Gregorio ne risente sul piano cronometrico. La spunta il britannico, in 10.32, con il siciliano dell’Aeronautica secondo, a soli tre centesimi (10.35). Immediatamente dietro di loro, Brendan Christian (10.36), mentre Simone Collio (Fiamme Gialle, 10.48) paga anche un avvio non  fulminante (0.184 di reazione allo sparo). Cento metri donne con il successo della kazaka Kubbhieva, in 11.51 (+0.8 m/s), davanti alla britannica Ania (11.54) e alla pattuglia azzurra, guidata da Aurora Salvagno (Aeronautica, 11.61); a seguire, Pistone (Esercito) 11.65, Tomasini (Quercia Rovereto) 11.71, Grillo (11.81). Negli ostacoli alti al femminile Micol Cattaneo (Carabinieri) è quarta in 13.24 (+0.9), alle spalle dell’israeliana Irina Lenskay (13.01), e delle russe Pavlyv e Kondakova (13.07 per entrambe).

Il vento ballerino fa impazzire i triplisti. Si impone il cubano Alexis Copello, con 17,12, ma anche contro un vento di -3.9 m/s!. Fabrizio Schembri (Carabinieri) finisce con 16,83, ed è un risultato notevole, perché davanti ha ancora un metro e mezzo d’aria. Il giovanissimo Daniele Greco (Fiamme Oro) si ferma mezzo metro prima, a 16,33. Anche l’asta soffre un po’ per il vento. Vince la russa Svetlana Feofanova (4,61), che batte la connazionale Golubchikova, ferma a 4,51. Nell’alto, successo del russo Shustov, unico a superare i 2,28; appena dietro, Alessandro Talotti (Carabinieri), con un discreto 2,25. Più in basso gli altri azzurri Andrea Bettinelli (Fiamme Gialle) e Filippo Campioli (Esercito), rimasti a 2,16.

Festa per la Milano dell’atletica: prossima tappa, gli Assoluti del 31 luglio, 1-2 agosto.In quell’occasione, verrà varata la squadra che affronterà il Mondiale.

Marco Sicari

Un’ Arena Civica allestita come per le grandi occasioni ha accolto ieri sera a Milano gli atleti che hanno dato vita alle appassionanti sfide nell’ambito della ‘Notturna di Milano’ di Franco Angelotti e dell’Italgest.
La serata è stata onorata dal record mondiale stagionale ottenuto dal keniano Eliud Kipchoge nei 5000 metri in 12:56.46. Bella gara dei due campioni olimpici azzurri Ivano Brugnetti e Alex Schwazer nei 5 km di marcia vinti dal milanese delle Fiamme Gialle, incitato dal suo tecnico Antonio La Torre, in 18:38.45. Schwazer (Carabinieri) ha chiuso in 19:51.68.
Ma tra gli atleti lombardi in gara, merita un forte applauso la promessa Mario Scapini che, con la grinta che lo contraddistingue, ha tenuto la scia del suo compagno di squadra e di allenamenti Goran Nava, agguantando il record personale con 1.47.32 (aveva 1.48.06 ottenuto a Torino il 4/6/09). “Il risultato di Mario Scapini – commenta il tecnico Giorgio Rondelli che segue entrambi gli atleti per la Pro Patria Cus Milano – era un po’ atteso per due motivazioni. La prima è che a livello tecnico abbiamo svolto degli importanti lavori per migliorare la meccanica nel finale di gara dove andava troppo “per aria”. Inoltre abbiamo impostato l’azione del busto e sul finale è riuscito a correre bene. Affrontare degli avversari di ottimo livello e migliorarsi non può che dargli sicurezza. Anche Gora Nava – continua Rondelli – ha confermato, chiudendo in 1.47.07, le sue precedenti prestazioni di Torino, di Saronno e della Coppa Europa B nella quale ha gareggiato per la Serbia. Direi che la possibilità che ha avuto, tramite il passaporto Serbo, di partecipare ai Giochi Olimpici di Pechino, l’ha rafforzato rendendolo costante su tempi di buon livello europeo. Ritengo che gareggiare spesso a livello internazionale sia un forte stimolo per un atleta. Peccato che oggi non abbia potuto far parte dei concorrenti anche l’altro atleta della Pro Patria Cus Milano, Seck Mor, che avrebbe potuto fare bene”.
Brava nei 400 anche la bergamasca Marta Milani che ha chiuso in 53.15 mentre il portacolori dell’Atl Bergamo 59 Marco Vistalli è arrivato alle spalle di Oscar Pistorius in 47.37. Bene anche l’ostacolista dell’Italgest Sara Balduchelli che ha chiuso in un ottimo 13.69 i 100hs dove Micol Cattaneo si è piazzata quarta con 13.24. Una buona prova anche per Chiara Nichetti (Italgest) negli 800 che hanno visto il record stagionale di Elisa Cusma con 1.59.53.
Tra gli altri lombardi in gara da segnalare la misura di 16,83 per Fabrizio Schembri (Carabinieri) nel triplo, 10.48 per Simone Collio nei 100 e il quarto posto nel peso con 17.08 per Assunta Legnante. Tra i giovani, 21.13.45 di Andrea Previtali nei 5km di marcia.

Giuliana Cassani

Per le classifiche complete cliccate QUA


 

Giu 26
Le gare del 24-25 giugno
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 26th, 2009| icon3No Comments »
Abdelkader Belfakir (vincitore ad Azzate)

Abdelkader Belfakir (vincitore ad Azzate)

Tra pista e strada sono state parecchie le gare che si sono svolte nelle serate tra mercoledì 24 e giocedì 25 giugno. Ma partiamo da Mercoledì dove a Vizzola Ticino è andata in scena la 5° edizione della CANALATA, gara velocissima a cronometro lungo il Canal Villoresi di 5,000 km. Il primo atleta (Silvia Murgia) parte alle 20.00 in punto seguita ad intervalli di 30″ da altri 70 atleti, principalmente delle società sportive dell’Atletica Casorate e della 7 Laghi Runners. I migliori tempi tra gli uomini sono i seguenti: 1° Giorgio Mori (Betti’ Grup) 16’28”; 2° Umberto Porrini (Atl. Casorate) 16’35”; 3° Paolo Bassetto (7 Laghi Runners) 17’07”; 4° Fabio Mangoni (Atl. Parabiago) in 17’55” e già in forma dopo un lungo periodo di stop per infortunio; poi 5° Mario Panariello (Atl. Casorate) 17’58”; 6° Franco Mazzilli (Atl. Casorate) 18’03”; 7° Roberto Petrozziello (Atl. Parabiago) 18’07”; 8° Francesco caraffini (Atl. San Marco) 18’16”; 9° Andrea Maltagliati (Atl. Casorate) 18’21” e 10° Antonio Panariello (Atl. Casorate) 18’31”. Tra le donne è Silvia Murgia a stampare il miglior tempo giungendo 12° assoluta in 18’35”. Poi 2° Lorena Strozzi (Atl Casorate) 19’54”; 3° Emanuela Fossa (Atl Casorate) 20’07”; 4° Lorena Maboli (Atl Casorate) 23’57”; 5° Isotta Ersilia (Atl. Casorate) 28’06”; 6° Barbara Paleari 30’16”; 7° Maria Radice (Atl. Casorate) 30’18”. Per la classifica completa cliccate QUI. Per la cronaca della gara guardate il sito dell’Atletica Casorate.

Sempre mercoledì 24 giugno a Busto Arsizio e a Bresso gli appassionati della pista si sono dati battaglia. Sulla pista della mia città nella gara degli 800 femminili vittoria delle sorelle Marianelli della Nuova Atletica Varese con Flaminia che chiude prima in 2’17″85 e Lucilla 2° in 2’23″23. terzo posto per l’altra portacolori della N. Atl. Varese Martina Marangoni in 2’26″50. Buona prestazione dell’amica Laura Monti (U.S. San Vittore) che conclude 6° in 2’30″70. Nel doppio giro maschile la vittoria va invece a Rachid Amor Alaya (S.S. Trionfo Ligure) capace di 1’53″49 seguito da Matthew Ramaglia (P.P. Bustese) in 1’53″90 e da Amos Bianchi (CUS dei Laghi) in 1’54″77. 11° posto per Claudio De Marco (OSA Saronno) in un 2’04″99 che non lo soddisfa. Nei 1500 maschili ottimo test invece per l’amico Max Montagna (OSA Saronno) che stampa il tempo di 4’07″74 classificandosi 5°. Per la classifica di tutta la manifestazione cliccate QUA. A Bresso le gare presenti erano gli 800m maschili vinti da Giuseppe Caggianelli (Atl. Stramilano) in 1’57″9, i 1500m femminili dominati da Fiammetta Pirro (Pro Patria CUS Milano) in 4’45″4 e i 3000 m maschili vinti dallo Juniores Andrea Assanelli (Atl Stramilano) col tempo di 8’51”. Per la classifica completa cliccate QUI.

Giovedì 25 giugno invece è stato il giorno della 2° Corsa degli Asnitt a Quinziano San Pietro dove si sono riuniti 330 appasionati di queste sparate estive. La gara, organizzata magistralmente (vedi commenti sui siti diPlayBeppe, Atletica Verbano, Runners Valbossa, OneMarathonForCapasso) dal Runners Quinzano, misurava 5,5 km con partenza alle 20.00. A vincere questa 2° edizione è il marocchino Abdelkader Belfakir (U. Pol. Gaviratese) in 18’28” seguito dall’altro marocchino dell’Atletica Arcisate Nader Rahhal a soli 13″ e da Luca Ponti (Gazzada Schianno) in 19’13”. Poi 4° Massimo Lucchina (Atletica 3V), 5° Cristiano Marchesin (Atl. Casorate), 6° Biagio Cantisani (Atl. Casorate), 7° Simone Turetta (Atl. 3V), 8° Giuseppe Bollini (Runners Valbossa) in 20’16”, 9° Andrea De Giorgi e 10° Enrico Rodari (Atl. Verbano). Tra le donne è Cinzia Passera (Runners Valbossa) a vincere in 21’50”. Secondo gradino del podio per Marta Lualdi (Atl. Valle Brembana) in 23’11” che batte in volata Emanuela Fossa (Atl. Casorate). Poi 4° Margherita Tenconi, 5° Laura Marsilio, 6° Vera Veronelli (Seprio Running) , 7° Simonetta Rossi, 8° Sheila Tonetti, 9° Meri Tartari e 10° Laura Silvestri. Per le foto della manifestazione guardate il sito dell’Athlon Runners e dei Runners Quinzano.

 

Giu 24
23 giugno – Coarezza
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 24th, 2009| icon3No Comments »

Il Web già straborda di cronache sulla 2° tappa del circuito CORRI CON PU.MA svoltasi a Coarezza dove si sono riuniti quasi 700 partecipanti. Per chi le volesse leggere vi segnalo il sito dell’Atletica Casorate, di Capasso dove trovate anche le foto, di PlayBeppe, dell’Athlon Runners. Per la classifica di tappa eccola qui:

UOMINI:podio-maschile-coarezza

  1. Stefano De Muru (Montestella) 
  2. Virgilio Franchi (Atl. Casorate)
  3. Andrea Basoli (Runners Valbossa)
  4. Stefano Castagna (Bienate-Magnago)
  5. Paolo Proserpio (Atl. Palzola)
  6. Giordano Pieffero
  7. Cristiano Marchesin (Atl. Casorate)
  8. Andrea Brumana (Atl. Valsesia)
  9. Marco Zarantonello (Runners Valbossa)
  10. Andrea Marzio (Whirpoll)

DONNE:

  1. Silvia Murgia (Atl. Casorate)podio-femminile-coarezza
  2. Lorena Strozzi (Atl Casorate)
  3. Simonetta Montis (Podistica Arona)
  4. Emanuela Fossa (Atl. Casorate)
  5. Chiara Quartesan (Runners Valbossa)
  6. Roberta Picozzi (G.P. 76 Oleggio)
  7. Giuly Novati (Atletica 3V)
  8. Alessia Aprile (Runners Valbossa)
  9. Paola Gobbo (Atl. Casorate)
  10. Laura Marsiglio

Per la classifica generale del circuito cliccate QUA

 

Giu 24
24 giugno – Iscritti al Meeting di Busto
Posted by matteoraimondi in Appuntamenti on 06 24th, 2009| icon3No Comments »

fidal-lombardia

Questa sera sulla pista di Sacconago andrà in scena il MEETING REGIONALE DI BUSTO ARSIZIO per le categorie Allievi, Juniores, promesse e Senior. Tra le gare di mezzofondo si correranno gli 800 e i 1500 m.

Sulla pista della mia città sono molti gli amici che gareggeranno tra cui Massimiliano Montagna (OSA Saronno), Francesco Guglielmetti (Comense), Giuseppe Antonuccio (Circuito Running) e Simona Baracetti (N. Atl. Varese) nei 1500 m e Claudio De Marco (OSA Saronno) e Laura Monti (U.S. San Vittore) negli 800 m. Per la lista completa cliccate QUA.

 

Giu 23
Classifica 5000m a Sacconago
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 23rd, 2009| icon3No Comments »

pista

Sul sito della San Marco Busto Arsizio è stata inserita la classifica ufficiale dei 5000m sociali di venerdì 19 giugno sulla pista di Sacconago. Ci sono ancora delle modifiche da apportare dal momento che la 1° batteria (delle 4 che hanno corso) non è stata registrata ma a breve saranno disponibili anche i loro risultati. Ed ecco i 10 miglior tempi:

  1. Porrini Umberto (Atl. Casorate) – 16’39″38
  2. Stefano Castagna (Bienate-Magnago) – 16’49″18
  3. Assoumon Evariste (San Marco) – 16’55″15
  4. Enzo Poletto (San Marco) – 17’11″08
  5. Roberto Pallaro (San Marco) – 17’15″22
  6. Andrea Gornati (San Marco) – 17’22″94
  7. Roberto Roggero (ARC Busto) – 17’23″90
  8. Marco Moroni (ARC Busto) – 17’35″44
  9. Francesco Iaderosa (San Marco) – 17’40″50
  10. Francesco Caraffini (San Marco) – 17’58″97

Per la classifica completa cliccate QUI.

 

Giu 22
Iniziativa dei Runners Valbossa
Posted by matteoraimondi in Informazioni on 06 22nd, 2009| icon33 Comments »

Vi segnalo una bella iniziativa dei Runners Valbossa che ho trovato sul loro sito:

TUTTI DI CORSA AL FORTE DI ORINO IN… NOTTURNA

image

Venerdì 3 luglio ci sarà quasi la luna piena (prevista per il 7).  Sfruttando la sua fioca luce la Valbossa propone un’escursione podistica (aperta a tutti) con partenza indicativamente alle 20.30-21.00 dalla sbarra che delimita l’accesso al Campo dei Fiori fino al Forte di Orino e ritorno. Sarà necessario dotarsi di una torcia elettrica e di un po’ di spirito folle per correre tutti insieme tra i boschi ed i sentieri della nostra bella montagna.

Quando saremo arrivati al Forte di Orino, se il tempo sarà bello, lo scenario della pianura sottostante sarà mozzafiato.

Ritornati alle auto, prenderemo gli zaini e ci dirigeremo verso il Monte tre Croci dove gusteremo gli ottimi salumi offerti dal Salumificio Colombo innaffiati dal buon vinello offerto dal Presidentissimo.

Per maggiori informazioni cliccate QUI sul sito del Valbossa.

Sembra proprio una bella esperienza. Mi piacerebbe esserci ma il giorno dopo penso di correre la prima edizione della Armeno-Mottarone. Non penso però di esser competitivo dal momento che sto attraversando un periodaccio. Dopo l’ora in pista di Saronno mi si è infiammato il tendine d’achille destro e da allora non faccio altro che corricchiare al massimo 30 minuti. Mi stava passando quando mi son beccato un brutto raffreddore con febbre ed in più mi ritrovo con le placche in gola costretto a prender gli antibiotici per farle passare e son di nuovo fermo. Ma va bene lo stesso. Ultimamente infatti mi sono abituato e specializzato a ripartire ogni volta… e speriamo che questa sia l’ultima!

Ciao

 

Giu 22
24x1h di Verbania
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 22nd, 2009| icon3No Comments »

24x1-ora-verbaniaLa formula della gara 24x1h sembra riscontrare sempre enorme successo. Ad una sola settimana di distanza dalla gara di Saronno infatti si è di nuovo corso per una giornata intera sull’anello rosso di Verbania-Intra. A Saronno le squadre erano 43, qui son state 26. La erano impegnati 1032 corridori, qua 624. La si partiva alle 10.00 di mattina, qui alle 15.00 del pomeriggio. Ma il successo è stato lo stesso. Ad aggiudicarsi il trofeo di questo anno è stata la squadra CAFFE’ VERBANO ORTOSAN SPORT con la bellezza di 370,600 km percorsi tra il 20 ed il 21 giugno 2009. Al secondo posto, e molto staccata, si piazzano i VIGILI DEL FUOCO con 338,744 km percorsi, menre al terzo posto giunge l’AVIS COMUNALE VB con 336,279 km. Confrontando i risultati con la 24x1h di Saronno si nota un livello molto più basso: là infatti la FERIOLI FAMA Sport ha vinto con 381,200 km ed anche la seconda squadra, l’Azzurra Garbagnate ha percorso più km della vincitrice di Verbania (378,400 km). Per trovare invece una squadra che a Saronno ha fatto meno km della seconda di Verbania bisogna scendere addirittura all’8° posizione con il CAI Saronno. C’è però da tener presente che la pista di verbania non è in tartan ma in terra battuta e durante la notte ha perfino piovuto. Anche a livello dei singoli le prestazioni sono inferiori a quelle di Saronno, ma vediamole:

  1. Michele Bedin (Vigili del Fuoco) – 16,854 km
  2. Claudio Caretti (Vigili del Fuoco) – 16,503 km
  3. Paolo Ferrigato (Caffè Verbano) – 16,406 km
  4. Diego Maestroni (Avis Comunale Vb) – 16,352 km
  5. Alessandro Brustia (Caffè Verbano) – 16,229 km
  6. Pierugo Baricelli (Vigili del Fuoco) – 16,192 km
  7. Alessandro Colombo (Caffè Verbano) – 16,115 km
  8. Alfredo Fasolo (Vigili del Fuoco) – 16,092 km
  9. Michele Salinetti (Sindacato Unia Locarno) – 16,074 km
  10. Luca Diana (Caffè Verbano) – 16,070 km
  11. Mauro Bernardini (Il Chiostro) – 16,065 km
  12. Paolo Boneschi (Caffè Verbano) – 16,038 km

Per la Classifica completa cliccate QUA. Per le foto invece QUI.

 

Giu 22
21 giugno – Somma e Gazzada
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 22nd, 2009| icon31 Comment »
Amour Rachid (Pro Sesto)

Amour Rachid (Pro Sesto)

Somma Lombardo, dopo essere stato teatro nell’ultimo mese di numerose gare di livello amatoriale, ieri, 21 giugno 2009, è stata sede dei Campionati Regionali Lombardia su Strada. La gara, con partenza alle 18.00, ha visto trionfare tra le donne la portacolori della Comense Cecilia Sampietro che con una gara di forza si è tenuta dietro Ilaria Bianchi (Atl. Vallecamonica) e Michela Manfredi (Bovisio Masciago). Tra gli uomini è il forte tunisino della Pro Sesto Rached Amor ad aggiudicarsi il titolo regionale su Paolo Finesso della Comense e Alessandro Ruffoni (Pro Patria CUS Milano). Poi nell’ordine 4° Igor Rizzi (G. Alpinistico Vertovese), 5° Mirko Canaglia (Pro Patria), 6° il mitico Massimiliano Montagna (OSA Saronno), 7° Fabio De Angeli (CUS Pavia), 8° El Mehdi Maamari (Atl. Cento Torri Pavia), 9° Rossano Gervasini (La Recastello) e 10° Alessandro Valli (Comense). Ottimi anche i piazzamenti degli amici Ferdinando Mignani (Pro Sesto) giunto 11° e Claudio De Marco (OSA Saronno) che chiude 16°.

Nella 18° prova del Piede d’Oro, svoltasi a Gazzada Schianno, a trionfare sul percorso di 8,9 km (GPS Beppe) è Elio Beluschi dell’Atletica Arcisate che regola nel finale un buon Simone Turetta (Atletica 3V) ed uno strepitoso Beppe Bollini (il cui commento trovate QUI) dei Runners Valbossa. Tra le donne è invece Simona Garbelli (Ondaverde) ad aggiudicarsi la gara su Cristina Clerici (Comense) ed Elisa Masciocchi (Atletica 3V). Oltre al commento di Beppe potete trovare un’altro commento sul sito dei Runners Valbossa.

 

Giu 22
Monza-Resegone 2009
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 22nd, 2009| icon3No Comments »

societa-alpinisti-monzesi

monza-resegone-vincitoriEd anche quest’anno la Monza Resegone è andata in archivio aspettando di festeggiare il 50° l’anno prossimo. Monza-Resegone vuol dire maratona, salita, cronometro, condivisione. Ogni squadra infatti è composta da 3 componenti che assieme devono affrontare i 42 km del tracciato che si sviluppa dalla città di Monza (162 m slm) fin su alla Capanna Alpinisti Monzesi a quota 1173 m slm. Le partenze sono state date ogni 20″ a partire dalle 21.00 di sabato 20 giugno. Ad aggiudicarsi questa 49° edizione sono stati i tre moschettieri dell’IMPRESA MINORETTI di Erba costituita dai forti Pietro Colnaghi, Simonetta Costantino e Silvio Gatti. A percorrere l’intero tracciato ci hanno messo 3h01’58” staccando di 9′ la seconda squadra, ovvero l’AFFARI & SPORT di Villasanta composta dal trio Emanuele Zenucchi, Armando Sanna e Valeio Brignone. Terzo posto per MEPA ASSICURAZIONI di Monza costituita da Orazio Bottura, Stefano Ripamonti e Pigoni Matteo in 3h13’10”. Ottimo anche il 10° posto assoluto della A.R.C. & C. di Canegrate composta dagli amici Mauro Giangregorio, Roberto Gorla e Marco Scapin che terminano in 3h45’36”. La cronaca di Scapin la trovate sul sito dell’amico Capasso.

Tra le donne a vincere è invece la POLISPORTIVA LIBERTAS CERNUSCHESE composta da Roberta Orsenico, Monica Cagliani e Marcella Giana che terminano la loro fatica in 4h06″46. Alla fine a completare la tosta competizione sono state la bellezza di 161 squadre!

Per la classifica generale cliccate QUA

 

Giu 22
Galmarini Bronzo a Cattolica
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 22nd, 2009| icon31 Comment »

galmarini-1Tra gli amici che hanno partecipato ai Campionati Italiani Master su Pista a Cattolica risalta la prestazione di Giovanni Galmarini (MM55) dell’atletica Casorate  che nella gara degli 800 m si aggiudica il 3° posto con 2’24″00 perdendo in volata da Finielli Giovanni (2’23″14) dell’ASD Castello Città di Modica e da Rinaldo Gadaldi (2’23″61) dell’Atletica Virtus Castenedolo. Nei 1500 m sempre Galmarini raggiunge un buon 6° posto in 5’04”. Ottimi anche i piazzamenti da podio di Macchi Giuseppe (MM55) dei Maratoneti Cassano che giunge 2° nei 10000 m in 38’06” ed 3° nei 5000 m in 18’13”. Poi tris di partecipazioni per lo scattista Montanaro Armando (MM55) dei Maratoneti Cassano che si piazza 7° sia nei 200 m (28″91) sia nei 400 m (1’03″89) e 12° nei 100 m (14’06). Ottimo anche il 7° posto di Andrea Langè (MM40) dell’ U.S. San Vittore in 4’26″12. Strepitosa invece Claudia Gelsomino dell’Ondaverde che nei 5000 m della sua categoria (MF40) conquista l’oro col tempo di 17’48” regolando nell’ordine Lorella Pagliacci (Tirreno Atletica Civitavecchia) e Gigliola Borghini (Grottini Team). Per la sua cronaca della gara vi rimando al sito dell’amico Capasso.

Ed ecco tutti gli atleti master delle nostre province che hanno conquistato la medaglia d’Oro nella 3 giorni di Cattolica:

  • 800 m MM35 – Caggianelli Giuseppe (Atl. Stramilano) – 2’00″50
  • 1500 m MM35 – Caggianelli Giuseppe (Atl. Stramilano) – 4’08”
  • 400hs MM35 – Camaschella Gianluca (Atl. Mercurio Novara) – 59″11
  • 400 m MM45 – Peroni Frederic (Pro Sesto) – 53″48
  • 800 m MM45 – Romeo Giuseppe (Padania Sport) – 2’06″91
  • 100hs MM65 – Inuggi Gianpaolo (Road Runners Club Milano) – 24″36
  • 300hs MM65 – Lunelli Fabio (Atl. Ambrosiana) – 58″41
  • 100 m MM70 – Vaghi Roberto (Atl. Ambrosiana) – 14″26
  • 200 m MM70 – Vaghi Roberto (Atl. Ambrosiana) – 29″26
  • 300hs MM70 – Veronesi Sergio (Atl. Ambrosiana) – 58″29
  • 800 m MM75 – De Bellis Giuseppe (Road Runners Club Milano) – 3’28″70
  • 80hs MM75 – Azzoni Enzo (Sport & Sportivi) – 18″84
  • 5000 m MF40 – Gelsomino Claudia (Ondaverde Athletic Team) – 17’48”
  • 400 m MF45 – Montini Elena (Ginnastica Comense) – 1’02″06
  • 800 m MF45 – Montini Elena (Ginnastica Comense) – 2’29″31
  • 400 m MF60 – Dalsass Liliana (La Michetta) – 1’24″21
  • 4x100m Femminile – Atl. Ambrosiana – 55″47

Per i risultati completi cliccate QUI

 

Giu 20
19 giugno: Borgomanero, Gorla, Busto
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 20th, 2009| icon31 Comment »

corri-con-pumaE’ partita ieri sera la 1° edizione del circuito di gare CORRI CON PUMA, insieme di serali di 5-6 km nella provincia di Varese. La prima tappa si è svolta a Gorla Maggiore dove l’amico Angelo Menzaghi e tutto il suo gruppo dei Podisti Valle Olona hanno organizzato la 1° Gorla di Sera, corsa di 5,140 km su un percorso abbastanza tosto che spesso faccio durante i miei allenamenti e che anche ieri pomeriggio ho percorso (non ho fatto la gara per un fastidio al tendine). La partenza viene data alle 20.30 presso il centro Sportivo di Via Roma e i 250 iscritti hanno iniziato subito a tirare avvantaggiati dal largo vialone. Il traguardo volante è vinto dall’amico Roberto Radice (ARC Busto) mentre la gara vede come padrone l’amico e già vincitore del Giro Fabio Caldiroli (Corradini Rubiera) in 15’57” (3’06” di media al km). Il podio è completato da Marco Brambilla (San Marco) staccato di 18″ e da Rahhal Neder (Arcisate). Quarto posto per l’olgiatese Paolo Proserpio (Atletica Palzola) e quinto per Radice Roberto. Tra le donne è Silvia Murgia (Atl. Casorate) ad aggiudicarsi la gara in 20’16” seguita a debita distanza da Marta Lualdi (Atl. Valle Brembana) e Lorena Strozzi (Atl. Casorate). Le prossime tappe per il circuito Corri con Puma sono per il 23 giugno a Coarezza di Somma L, il 3 luglio a Rovate ed il 23 luglio ad Arsago Seprio. Per il commento alla gara guardate il sito dell’Atletica Casorate e dell’amico PlayBeppe. Per le foto ed altri commenti vi rimando al sito di Mario CorsaAmica e di Antonio OneMarathonForCapasso.

Sempre venerdì 19 giugno a Sacconago la San Marco e l’ARC Busto hanno dato vita ad un 5000m sociale sull’anello di Sacconago. Per molti (vedi Daniele Uboldi) è stata la prima esperienza. Più di 100 sono stati gli iscritti e tra essi a far registrare il miglior tempo è stato il mitico e simpaticissimo Evariste Assoumon seguito dagli altri amici Enzo Poletto e Roberto Pallaro. Tra le donne a far segnare le migliori prestazioni ci hanno pensato Chiara Lualdi, Maria Grafascoli, Rosa Milena e Simona Chiodi. Per foto e commenti vi rimando al sito di Capasso.

Nella zona piemontese si è invece corsa la Gamba d’Oro con ritrovo e partenza presso il piazzale dell’Iper di Santa Croce di Borgomanero. La gara di 6 km è stata vinta dall’amico Francesco Guglielmetti della Comense (reduce da un buon 1500m in 4’14” di 2 giorni prima a Cantù). Seconda piazza per Ciscato. Tra le donne è la giovane Federica Cerutti (Atl. Gran sasso) a vincere su Simonetta Montis (Podistica Arona).

Infine da segnalare l’ottimo 3° posto ai campionati mondiali della 100 km in Belgio di Giorgio Calcaterra tra gli uomini e di Monica carlin tra le donne. Altri Italiani arrivati sono: 4° Marco Boffo, 19° Andra Bernabei, 20° Mario fattore, 27° Silvio Bertone e 115° Diego Di Toma. Ritirati invece Armuzzi, Caroni ed Alfatti. Per la classifica completa cliccate QUI.

 

Giu 19
Monza-Resegone
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 19th, 2009| icon3No Comments »

monza-resegoneSi avvicina l’importante appuntamento della Monza-Resegone, la tradizionale gara podistica in notturna organizzata dalla Società Alpinisti Monzesi, con la collaborazione della S.G.M. Forti e Liberi.

La manifestazione è giunta alla sua 49° edizione e quest’anno vedrà la partecipazione di ben 180 squadre. Il via è previsto per sabato 20 giugno alle ore 21 dall’Arengario di Monza (162 m s.l.m.)mentre l’arrivo, dopo 42 km, è fissato alla Capanna Alpinisti Monzesi (1173 m s.l.m.). Giovedì è stato sorteggiato l’ordine di partenza delle squadre che partiranno ogni 20″. La lista completa la trovate QUI.

Per maggiori informazioni sulla manifestazione andate sul sito ufficiale.

 

Giu 19
A tutta Pista
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 19th, 2009| icon3No Comments »

pista-sesto-calendeTra mercoledì e giovedì la pista è stata la principale protagonista per chi volesse gareggiare nelle nostre zone. Mercoledì 17 giugno a Cantù, oltre a varie altre gare, si sono corsi un 1500m e un 5000m. Nella gara più corta a vincere tra gli uomini è stato la promessa Stefano Casagrande (U.S. Milanese) in 3’56″63. Poi nell’ordine Stefano Righetti (Atl. Lecco) in 3’57″01 e Tahary Mohamed Raphael (Cover Mapei) in 3’57″48. Buoni i tempi anche di Paolo Finesso (Comense) in 4’01″39 e l’amico Francesco Guglielmetti (Comense) in 4’14″03. Tra le donne il miglior tempo lo piazza Sara Rudelli (Atl. Saletti) 4’40″47 seguita da Francesca Moscatelli (Cantù Atletica) 4’41″61 e Flaminia Marianelli (N. Atl. Varese) 4’42″32. Nei 5000 m è Luca Campanella (CUS Genova) a vincere in solitaria in 15’22″39. Poi El Ati Ahmed (Atl Triangolo Lariano) in 16’05” e Es Saih Mounir (Atl Triangolo Lariano). Tra le donne in 17’13” è Giorgia Robaudo (CUS Genova) a vincere. Poi Cecilia Sampietro (Comense) in 17’26” e la giovane Chiara Rossi (Forti e Liberi Monza). Per la classifica completa della manifestazione cliccate QUA.

Sempre mercoledì 17 a Sesto Calende andava in scena la 4° tappa del Gran Prix su Pista che vedeva come prove un 400m ed un 1500m oltre a varie altre gare delle categorie minori. Nei 400m è Amato Donato a vincere su Giovanni Galmarini (Atl. Casorate) che sarà protagonista in questi giorni nei Master a Cattolica. Nei 1500m è invece Biagio Cantisani dell’Atletica Casorate a trionfare in 4’32” seguito da Andrea Basoli (Runners Valbossa) e Filippo Casagrande (Marathon Max). Per le classifiche prossimamente saranno disponibili sul sito dell’Atletica Casorate. Per una bella cronaca e le foto vi rimando invece al sito dell’Athlon Runners. Per le classifiche complete cliccate QUA.

Giovedì 18 giugno sulla pista di Giussano si sono corsi gli 800, i 1500 e i 3000 m. Nella gara sui due giri a piazzare i migliori tempi è il tris dell’Atletica Nuova Giussano: Riccardo Pozzoli 2’03″2, Gianluca Radaelli 2’03″5, Luca Redaelli 2’05″9. Tra le donne a vincere è Alessandra Crippa (Atl. Nova Giussano) in 2’21″5, seguita da Alice Brassini (Fanfulla) 2’33” e Linda Boerci in 2’34”. Nei 1500m uomini vince Andrea Giolitto (CUS Pavia) 4’15” e Alessandra Giraudo (Atl. Cuneo) in 4’37” tra le donne. Federica Porro dell’Atletica Fanfulla (10’46”) e Paolo Giordanengo dell’Atletica Cuneo (9’22”) sono invece i vincitori dei 3000 m. Per la classifica completa guardate QUA.

E questa sera si continua con il 5000 m sociale della San Marco di Busto Arsizio presso la nuova pista di Atletica di Sacconago. Per il calendario delle manifestazioni sull’anello rosso guardate QUI.

 

Giu 17
Gare del 16-17 giugno in Piemonte
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 17th, 2009| icon3No Comments »
Annaratone Pierluigi (Cover Mapei)
Annaratone Pierluigi (Cover Mapei)

In due giorni si sono svolte 4 gare nella zona di confine tra Lombardia e Piemonte. Martedì 16 giugno nei pressi di Oleggio si è corsa l’8° edizione della Bellinzago Guarda le Stelle, corsa serale di 5,100 km  su circuito da ripetersi 3 volte. La partenza degli uomini è fissata per le 20.30 e a vincere la gara è il giovane Pierluigi Annaratone della Cover Mapei regolando nell’ordine Abdel Aziz Meliani (GS Avis Gambalò) e Virgilio Franchi (Atletica Casorate). Poi nell’ordine Stefano Castagna (Bienate Magnago), Giorgio Mori (Bettis’ Grup), Luca Cagliero (Team Mercurio Novara), Raffaele Turla (Atl. Palzola), Carlo Carlini (Marathon Verbania), Cristiano Milani (Atl. Bellinzago) e 10° Valerio Facciolo (Euro Atl. 2002). La gara delle donne parte invece alle 21.20 sullo stesso tracciato degli uomini ed è Elisabetta Comero dell’Ondaverde a vincere. Secondo posto per Federica Cerutti (Atletica Gran Sasso) reduce dai buoni piazzamenti agli Italiani Juniores di Rieti. Terzo posto per Alexa Giussani (Volpiano Runners Team). Poi 4° Marta Lualdi (Valle Brembana), 5° Baykova Julia (Comense), 6° Galbani Anna Maria (La Michetta), 7° Roberta Picozzi, 8° Nadia Slimani (Gavardo 90), 9° Fabrizia Rossi (Avis Gambalò) e 10° l’allieva Martina Gavani (Atl. Bellinzago). Per la classifica completa cliccate QUI.

Sempre martedì 16 giugno a Novara è andata in scena la 7° tappa del Grand Prix Podistico Città di Novara con ritrovo e partenza nel quartiere di San Rocco. La gara, della lunghezza di 6 km, è stata vinta come di consueto da Alessandro Brustia (Atl. Trecate) e da Mara Della Vecchia (Atl. Palzola). Il podio degli uomini si completa con Stefano Luciani e Gambaro e tra le donne con Lucia Vellata e Bellan.

Per il circuito VCO, sempre martedì sera, si è corso a Granerolo di Gravellona Toce. La corsa di 6 km con partenza alle 20.00 è stata vinta da Ferrigato tra gli uomini e da Valentina Mora (Circuito Running) tra le donne.

Questa sera invece, alla Gamba d’Oro di Fontaneto d’Agogna, a trionfare nella 6 km serale è il forte Salah Ouyat del Circuito Running che solo nell’ultima settimana e mezza ha vinto ben 5 gare! Secondo posto invece per Porrini e terzo per Luciani Stefano (secondo il giorno prima a Novara). Tra le donne a vincere è un’altra atleta abituata al gradino più alto del podio ossia la compagna di squadra Mara Della Vecchia che regola nell’ordine Marta Lualdi (Atl Valle Brembana) e Simonetta Montis (Podistica Arona).

 

Giu 17
Tricolori Master a Cattolica
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 17th, 2009| icon3No Comments »

mastercattolicaTra il 19 e 21 giugno a Cattolica andranno in scena i Campionati Italiani Pista Master. Tra gli amici saranno presenti Andrea Langè (San Vittore),impegnato nei 1500m e negli 800m; Armando Montanaro (Maratoneti Cassano) nei 100m, 200m e 400m; Pasquale Antonicelli (Atl. Casorate) negli 800m e 1500m; Giovanni Galmarini (Atl. Casorate) nei 400m, 800m e 1500m e Romeo Urban (Atl. Casorate) nei 400 ostacoli. Questi ultimi 4 mi tirano spesso il collo nelle sparate al campo di atletica di Casorate dove si allenano sotto la visione del buon Magnoni. E allora in bocca al lupo a tutti voi!

Per i risultati in tempo reale cliccate QUI.

Ed ecco la presentazione da parte della FIDAL:

Sarà ancora una volta la riviera romagnola in questo caso la città di Cattolica ad ospitare la 29^ edizione dei Campionati Italiani di Atletica Leggera Master, ovvero l’appuntamento più importante dell’anno per il settore Master che sempre dimostra vitalità e numeri eclatanti. Organizzati dal Comitato Regionale Fidal Emilia-Romagna in collaborazione con Atletica 75 e  con il patrocinio del Comune e Assessorato allo Sport di Cattolica, i campionati sono stati presentati nel corso della conferenza stampa tenutasi presso la Sala di Giunta del Comune di Cattolica alla presenza del Vice Sindaco e Assessore allo Sport Giuseppe Prioli, del presidente della Fidal Emilia Romagna Alberto Montanari e il presidente dell’Atl. 75 Cattolica Luca Ercolessi.

 Si annuncia un edizione che vedrà impegnati sulla pista e pedane dello stadio “G.Calbi” oltre 2000 atleti gara per circa 1400 partecipanti, il campo centrale di gare sarà lo stadio, ma ci sarà un appendice esterna per lo svolgimento di alcuni concorsi, quali: Disco, Martello e Peso (in parte) che si svolgeranno in uno spazio apposito sito a circa 500 mt dallo stesso dietro alla Gradinata opposta alla tribuna centrale. Il cerimoniale delle premiazioni avverrà nella zona posta alla sinistra della Tribuna centrale guardando il campo gara, onde permettere un più agevole coinvolgimento dei premiati e non interrompere in continuazione le gare che si stanno svolgendo sul campo.

Saranno tre giornate di gare altamente intense per agonismo e passione, ma lo spirito di amicizia e allegria nel maggiore dei casi avrà sempre il sopravento, attesi anche risultati di un certo rilievo, ovviamente rapportati alla varie fasce d’età dei partecipanti.Dopo quanto visto e sull’onda di quanto la pattuglia azzurra ha ottenuto ai recenti Campionati Europei Indoor di Ancona certamente non mancheranno anche momenti agonistici e tecnici di assoluto valore. Cattolica prosegue così una lunga storia e feeling con l’atletica dei Master che in tutti questi anni ha visto la regione Emilia-Romagna ospitare la rassegna nazionale degli over 35 per quasi il 40% delle precedenti edizioni, le ultime a Comacchio e Misano Adriatico senza dimenticare gli Europei del ’98 a Cesenatico e i più recenti Mondiali di Riccione del 2007.

 

Giu 17
Liscate – Corsa dei Mulini
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 17th, 2009| icon3No Comments »
Podio uomini 17km

Podio uomini 17km

Domenica 14 giugno a Liscate (Mi) era in programma la 6° edizione della Corsa dei Mulini inserita nel calendario AGAP. I tracciati disponibili per la gara competitiva erano 2: uno di 12,9 km ed uno di 16,7 km. Alle 8.30 viene data la partenza ed il folto plotone inizia a muoversi tra le strade e le viuzze del Parco Agricolo Sud Milano attraversando in più riprese piccoli agglomerati con mulini e cascine. La gara corta viene vinta da Andrea Macchi del Daini Carate Brianza col tempo di 46’13”. Al secondo posto taglia il traguardo Roberto Moretti (BRC Castiglione) in 47’53” che batte in volata per soli 2″ Maurizio passoni (Atletica Vedano). Tra le donne a far sua la gara è Paola Zaghi (Zeloforamagno) in 55’15” davanti a Sara De Gradi (Atletica Laus) e Rosetta Garofalo (Podismo & Cazzeggio).

La gara di 16,7 km vede invece la vittoria tra gli uomini di Juan Llacua (Escala) che chiude la sua fatica in 1h02’06”. Poi a completare il podio Giuseppe Russo (Casalnuovo) in 1h03’21” e Roberto Carlini (Atletica Vignate) in 1h03’26”. E’ invece Antonella Bizilio a dominare tra le donne in 1h12’51”. Secondo e terzo posto rispettivamente per Elisabetta Fontana (Ambrosiana) e Mara Paterlini (Dromas Liscate).

 

Giu 15
Max Montagna (4° agli Italiani) si racconta
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 15th, 2009| icon3No Comments »

premiazione-montagna-rieti

Dal Blog di Massimiliano Montagna:

E finalmente tra i primi otto in Italia! Un risultato che, sulla mia gara più cara, i 3000 siepi, inseguivo dal lontano 2006, quando, proprio a Rieti e proprio in occasione della stessa manifestazione (nella categoria Juniores però) mancai il traguardo dell’ottava posizione per una caduta a tre giri dalla fine. Quanta rabbia a vedere due ragazzi superarmi e andare via verso il mio piccolo sogno mentre mi stavo rialzando, quanta rabbia a sapere dopo l’arrivo che la mia posizione era la decima. Senza caduta? Probabilmente sarei arrivato ottavo perchè ero convinto di potercela fare. Per il resto cliccate sul blog di MAX MONTAGNA

 

Giu 15
Marano, Vignone, Ameno e Borgosesia
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 15th, 2009| icon3No Comments »
Simonetta Montis

Simonetta Montis

Tra venerdì 12 giugno e domenica 14 sono andate in scena le due tappe del circuito Gamba d’Oro. Venerdì sera a Marano Ticino si sono riuniti 550 atleti per correre la 6 km con partenza alle ore 20.00. Tra gli uomini a vincere la gara è il forte atleta marocchino Salah Ouyat del Circuito Running che solo il giorno dopo sarà impegnato nella 24x1h di Saronno percorrendo la bellezza di 17.980 km. Al secondo posto si piazza un’altro bravo atleta ed amico Antonuccio Giuseppe pure lui del Circuito Running. Terza piazza per Andrea Brumana (Atletica Valsesia). In ambito femminile a vincere è Simonetta Montis del Podistica Arona regolando nell’ordine Laura Pagani e Lucia Vellata. Per le foto della manifestazione cliccate QUI

Domenica 14 giugno invece la Gamba d’Oro fa tappa a Vignone. Il percorso è di 10 km e la partenza viene data alle 9.00. I partecipanti, causa numerose altre gare nella zona, sono poco meno di 400. La gara maschile vede protagonista Stefano Trisconi che vince su Paolo Pollarolo e su Moreno Mercatali. Tra le donne a far sua la gara è ancora Simonetta Montis (Podistica Arona) su Olivia Sibilia e Alice Di Simone (Caddese).

Giovedì 11 giugno ad Ameno si è invece corsa la prima edizione della Tirat a Drè, gara serale di 6 km con partenza alle 20.30. Il percorso, tutto ricavato tra i campi e i boschi del paesino alla base del Mottarone, ha visto come vincitore Emanuele Neve della Cover Mapei. Secondo posto per Josef Mussi e terzo per Stefano Trisconi (che poi ha vinto domenica a Vignone). Tra le donne a far sua la gara è Valentina Mora (Circuito Running). Secondo posto per Cecilia Mora (Caddese) e terzo per Yulia Baykova. Per la classifica completa cliccate QUA.

Anche sabato 13 giugno ha visto altri corridori sfidarsi tra loro tra le strade di Borgosesia dove era organizzata una gara regionale competitiva organizzata dal Circuito Running e con numerosi premi in denaro sia per gli assoluti che per le categorie. A vincere la gara tra gli uomini è Alberto Boldrini (Atl Cogne Aosta) in 12’56” su Francesco Bianco (CRC Alpignano) in 13’00” e Fares Pietro (Atl. Calvesi) in 13’13”. Poi nell’ordine 4° Massimo Santin (Zegna), 5° Maurizio Testa (Cover), 6° Virgilio Franchi (Atl. Casorate), 7° Demiliani Stefano (Cover), 8° Paolo Proserpio (Atl. Palzola), 9° Sergio Prolo (Valsesia), 10° Adriano Zucco (Circuito Running). Buon 12° posto anche per Emanuele Angotzi della Palzola che vince la sua categoria. Tra le donne a dominare è Cristina Clerici della Comense che chiude in 14’15” su Joanna Drelicharz (Runner Team 99) in 15’21” e Roberta Cuneaz (Atl. Calvesi) in 15’26”. Poi 4° Mora Valentina (Circuito Running), 5° Gabriella Marrari (GSA Valsesia), 6° Chiara Quarteggian (Runners Valbossa), 7° Sofia Cannetta (Atl. Valsesia), 8° Mariella Sola Cerutti (Stronese), 9° Tiziana Borri (La Vetta Mongrando) e 10° Clara De Filippi (Atl. Valsesia). Per le classifiche complete cliccate QUI.

 

 

Giu 14
24x1h di Saronno – Vince Ferioli FAMA Sport
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 14th, 2009| icon36 Comments »

24x1ora2009La 24x1h in pista è un piccolo mondo a parte che per un giorno intero, dalle 10.00 di sabato alle 10.00 di domenica, richiama in un anello-ovale di circa 100m di diametro più di mille corridori. Arrivo a Saronno verso le 6.30 di mattina e ciò che mi colpisce è vedere subito alcuni atleti (tra cui l’amico Roberto Pallaro) in giro per strada a riscaldarsi. Chissà cosa avrà pensato la gente di Saronno che ad ogni ora del giorno e della notte vede qualcuno correre per le strade attorno allo stadio. Ma è proprio dentro il centro sportivo che vive questo mondo a parte: gazebi, tende, lettini con sempre sopra qualcuno a dormire, occhi stanchi e arrossati, voce dell’amico speaker intervallata da quella del tifo e sopratutto loro, 43 corridori che macinano giri sotto il sole nascente che già scalda e fa male agli occhi. Ma non si consuma mai quell’anello?

Il mio turno di corsa è dalle 8.00 alle 9.00 (dovevo fare mezzanotte ma mi hanno spostato). Raffaello, l’organizzatore della mia squadra, il FERIOLI FA.MA. SPORT, è già agitato. Mi vede e con occhi spalancati mi dice: “Stiamo andando male. Siamo primi”… Ah… dico io. E se eravamo secondi cosa doveva succedere? in effetti siamo in vantaggio sull’Azzurra Garbagnate di soli 6 giri e stiamo perdendo ancora qualcosa. Alle 8.00 mi presento alla partenza e controllo il mio avversario diretto Chinnigi Roberto dell’Azzurra Garbagnate. Abbiamo solo 3 giri di vantaggio e non possiamo perderne altri. Partiamo praticamente insieme ed è subito lotta. Non guardo l’orologio ma Roberto parte penso a 3’15” al km e non posso fare altro che mettermi dietro e non mollare. E dire che la mia tattica di gara era partire piano e andare in progressione… Il distacco tra l’atleta dell’Azzurra e me si stabilisce da subito intorno ai 10-12″. Io lo tengo a tiro e cerco di concentrarmi a spingere bene con i piedi. Il pubblico mi incita ad ogni giro ed io mi sento bene ma il caldo già è opprimente (ma come può fare così caldo alle 8? E chi correva ieri alle 15 come avrà fatto?!). Passano i primi giri e quel maledetto orologio sopra il traguardo va decisamente troppo piano. Siamo appena a 10 minuti di gara e ne mancano ancora 50! Il ritmo sarà intorno ai 3’25”-3’30” ed il distacco rimane sempre uguale in 12″. Tutto procede così, Roberto dell’Azzurra a cercare di staccarmi ed io, dietro, a cercare di raggiungerlo. Il mio obbiettivo è di riprenderlo e poi sperare che vedendomi al fianco lui diminuisca l’andatura. Ma non riesco a riprenderlo e lentamente incomincio a soffrire. Siamo appena alla mezz’ora e la gara è solo a metà. Incomincio a spugnarmi quasi ad ogni giro e ogni tanto prendo qualcosa da bere ma il ritmo inesorabilmente diminuisce. Mi trovo a correre male, piano, senza più forza e da ora in avanti è solo agonia. Mamma mia ma che caldo fa? Non desidero altro che ombra e riposo ma non posso fermarmi. Correre a tempo è decisamente più brutto che correre su di una distanza. Cerco di controllarmi e di non farmi doppiare da Roberto. Mancano 10′ ed è il pimpante Fabio Frontini della San Marco (che avevo superato per 2 volte nella prima parte di gara) a riprendermi e a superarmi. Vedo che si gira per incoraggiarmi a seguirlo ma non ce la faccio. Giro penso a 4′ al km ma che fatica. 8′ ancora. Poi 4′. Ultimo giro e passaggio di consegna a Fausto Guffanti, ultimo frazzionista della mia squadra. Barcollo verso l’ombra e nel giro di 1h mi scolo almeno 4 litri di acqua. Ma non sarebbe meglio spostare questa bella gara a marzo o aprile? Guffanti fa il suo bel mestiere e alla fine riusciamo a vincere guadagnandoci la tanto desiderata medaglia d’oro (1 ducato austriaco). Domando in giro quanto ho fatto e scopro di aver corso 16,238 metri. Mah, così così. Ne felice ne deluso. Certo se avessi corso un pò più accorto, con più fresco… al posto che scoppiare alla mezz’ora sarei scoppiato 5 minuti dopo!!!

Ed ecco la classifica di squadra:

  1. Ferioli FAMA Sport – 381,200 km
  2. 2B Azzurra Garbagnate – 378,400 km
  3. San Marco A – 362,00 km

Le migliori prestazioni della 24x1h, su 1032 atleti, sono:

  1. Danilo Goffi (Betti’s Grup) – 18,339 km
  2. Corrado Morticaro (Betti’s Grup) – 18,040 km
  3. Salah Ouyat (Ferioli FAMA Sport) – 17,980 km
  4. Emanuele Zenucchi (Betti’s Grup) – 17, 925 km
  5. Marco Brambilla (San Marco A) – 17,596 km
  6. Dereje Rabattoni (Ferioli FAMA Sport) – 17,445 km
  7. Daniele Pagani (2b Azzurra Garbagnati) – 17, 277 km
  8. Gaetano Civiale (2B Azzurra Garbagnate) – 16,854 km
  9. Guffanti Fausto (Ferioli FAMA Sprort) – 16,795 km
  10. Stefano De Muru (2B Azzurra Garbagnate) – 16,777 km
  11. Alessandro Spadea (Ferioli FAMA Sport) – 16,716 km
  12. Stefano Luciani (Ferioli FAMA Sport) – 16,703 km
  13. Roberto Chinnigi (2B Azzurra Garbagnate) – 16,628 km
  14. Massimiliano Rigamonti (Marciacaratesi) – 16,615 km
  15. Zeima Mohamed (2B Azzurra Garbagnate) – 16,556 km
  16. Mauro Giangregorio (P&C Podismo B) – 16,480 km
  17. Elio Belloni (Marciacaratesi) – 16,432 km
  18. Giorgio Mori (Betti’s Grup) – 16,414 km
  19. Massimo Rocca (Marciacaratesi) – 16,309 km
  20. Pierluigi Annaratone (Ferioli FAMA Sport) – 16,300 km
  21. Gerardo Milo (Running Saronno Eletecno) – 16,278 km
  22. Rigamonti Massimiliano (Marciacaratesi) – 16,615 km
  23. Gioacchino Giordano (Te capì? Brogioli OneMarathon) – 16,242
  24. Matteo Raimondi (Ferioli FAMA Sport) – 16,238 km
  25. Andrea Basoli (Ferioli FAMA Sport) – 16,233 km

Per le classifiche complete cliccate QUA. Per le foto dell’evento vi rimando invece al sito dell’amico Capasso e di CorsaAmica dell’amico Mario.

 

Giu 13
Giro del Varesotto 2009
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 13th, 2009| icon3No Comments »

logo-giro-varesottoIl Giro del Varesotto 2009 è terminato con l’ultima tappa svoltasi ieri sera a Busto Arsizio. Da quando ho ripreso a correre, circa 4-5 anni fa, è la prima volta che non partecipo a questa competizione ma mi prometto per l’anno prossimo di esserci e di correrla a tutta per puntare almeno a  salire sul podio (bisogna sempre pensare in grande per raggiungere un obbiettivo… quindi Caldiroli e Brambilla preparatevi!!!).

Ma veniamo alla tappa di Busto Arsizio dominata ancora una volta da Fabio Caldiroli e da Silvia Murgia che per l’occasione si accontentano di controllare la corsa e di staccare il resto degli avversari negli ultimi metri. Poi secondo posto per Marco Brambilla tra gli uomini e Maria Cecilia D’Andrea tra le donne che distacca di soli 3″ Annalisa Bombelli (ne servivano altri 6″ per superarla in classifica generale). Terzo posto tra gli uomini invece per un pimpante Ferdinando Mignani. Per la classifica completa di tappa cliccate QUI.

Ma passiamo alla classifica generale e di categoria dove voglio indicare i primi 3 e l’ultimo arrivato:

CLASSIFICA GENERALE UOMINI:

  • 1° Fabio Caldiroli (Corradini Rubiera) 1h27’08”
  • 2° Marco Brambilla (Atl. San Marco) a 1’18”
  • 3° Nader Rahhal (Atl. Arcisate) a 3’14”
  • 379° Gerolamo Bernasconi (Runners Valbossa) a 1h18’32”

CLASSIFICA GENERALE DONNE:

  • 1° Silvia Murgia (Atl. Casorate) 1h45’28”
  • 2° Annalisa Bombelli (Betti’s Grup) a 1’31”
  • 3° Maria D’Andrea (ARC Busto) a 1’37”
  • 64° Carola Bertola (Libero) a 1h19’10”

JR FEMMINILE:

  • 1° Erica Zanella (Podismo Varesotto) 1h57’06”
  • 2° Sophie Gnoato (US San Vittore) a 12’10”
  • 3° Luisa Malanchini (CSI Varese) a 20’39”
  • 4° Domiziana Roggero (ARC BUsto) a 24’58”

TF FEMMINILE

  • 1° Daniela Ferrari (ARC Busto) 1h48’20”
  • 2° Cinzia Lischetti (Marathon Max) a 3’26”
  • 3° Giuly Novati (Atl. 3V) a 4’15”
  • 7° Veronica Marinelli (Runner Varese) a 44’14”

MF35 FEMMINILE:

  • 1° Francesca Colombo (Atl Lambro) 2h08’44”
  • 2° Michela Urh (Libero) a 59″
  • 3° Simona Chiodi (Atl San Marco) a 1’31”
  • 9° Agnese Tonello (Podismo & Cazzeggio) a 33’56”

MF40 FEMMINILE:

  • 1° Lorena Strozzi (Atl Casorate) 1h51’02”
  • 2° Emanuela Fossa (Atl San MArco) a 2’06”
  • 3° Chiara Lualdi (Atl San Marco) a 7’41”
  • 14° Carola Bertola (libero) a 1h13’36”

MF45 FEMMINILE:

  • 1° Giusy Verga (Azzurra Garbagnate) 1h51’29”
  • 2° Vera Veronelli (Seprio Running) a 9’12”
  • 3° Caterina Fornasa (CSI Athlon Runners) a 11’56”
  • 12° Patrizia Baccarin (libero) a 54’53”

MF50 FEMMINILE:

  • 1° Maria Teresa Laino (GS Par. Canegrate) 1h56’35”
  • 2° Elisabetta Zanzottiera (Betti’s Grup) a 15’25”
  • 3° Anna Garavaglia (Podismo & Cazzeggio) 15’33”
  • 9° Rossella Castelli (Podismo & Cazzeggio) a 57’41”

MF55 FEMMINILE:

  • 1° Milena Rosa (Atl San Marco) 2h15’30”
  • 2° Maria Radice (Atl Casorate) a 34’13”

MF60 FEMMINILE:

  • 1° Maria Tartari (Runners Valbossa) 2h07’51”
  • 2° Vittorina Romanin (GP Miralago) a 10’45”
  • 3° Fiorangela Colombo (Atl San Marco) a 31’55”

MF65 FEMMINILE:

  • 1° Ersilia Isotta (Atl Casorate) 2h40’09”

JR MASCHILE:

  • 1° Alessandro Tronconi (Atl Cairatese) 1h32’20”
  • 2° Giacomo Ripamonti (Nuova Atl Fanfulla) a 3’31”
  • 3° Federico Fardelli (Atl Cairatese) a 7’50”
  • 6° Andrea De Luca (Runners Valbossa) a 50’13”

TM MASCHILE:

  • 1° Ferdinando Mignani (Atl Pro Sesto) 1h30’32”
  • 2° Roberto Radice (ARC Busto) a 1’10”
  • 3° Stefano Castagna (Pol Bienate) a 2’58”
  • 58° Gianfranco Zeoli (Athlon Runners) a 1h06’52”

MM35 MASCHILE:

  • 1° Stefano De Muru (Montestella) 1h31’05”
  • 2° Andrea Basoli (Runners Valbossa) a 2’03”
  • 3° Simone Busetto (Atl Da Paura) a 3’03”
  • 67° Michele Caronno (libero) a 58’54”

MM40 MASCHILE:

  • 1° Biagio Cantisani (Atl Casorate) 1h35’24”
  • 2°Massimo Bongini (Atl San Marco) a 1’36”
  • 3° Leonardo Borrelli (US San Vittore) a 1’55”
  • 70° Enrico Tosi (Podismo & Cazzeggio) a 1h10’03”

MM45 MASCHILE:

  • 1° Mauro Giangregorio (Podismo & Cazzeggio) 1h36’06”
  • 2° Giacomo Lia (Marathon Max) a 1’46”
  • 3° Flavio Tremea (Runners Valbossa) a 3’38”
  • 70° Claudio Viale (ARC Busto) a 59’19”

MM50 MASCHILE:

  • 1° Gilberto Castellotti (Atl 3V) 1h39’13”
  • 2° Giancarlo Senestrari (GS Valgerola) a 1’38”
  • 3° Zeffiro Pesce (Marathon Max) a 2’41”
  • 42° Claudio Norbiato (GS Castellania) a 59’35”

MM55 MASCHILE:

  • 1° Edoardo Romani (Runners Valbossa) 1h42’34”
  • 2° Cova Caiazzo Silverio (Atl San Marco) a 2’09”
  • 3° Agostino Dornetti (Betti’s Grup) a 4’05”
  • 33° Giampaolo Riva ( Tommy Sport) a 50’24”

MM60 MASCHILE:

  • 1° Gianni Grassini (Runner Varese) 1h45’47”
  • 2° Luciano Redepaolini (US Nervianese) a 1’28”
  • 3° Bruno Bettinelli ( Betti’s Grup) a 2’19”
  • 17° Gerolamo Bernasconi (Runners Valbossa) a 59’53”

MM65 MASCHILE:

  • 1° Aldo Borghesi (Azzurra Garbagnate) 1h53’14”
  • 2° Gaetano Lacerra (Runner Varese) a 3’01”
  • 3° Claudio Mascetti (Runner Varese) a 5’48”
  • 8° Mario Crespi (libero) a 41’13”

MM70 MASCHILE:

  • 1° Umberto Golino (Atl Casorate) 2’08’19”
  • 2° Angelo Cerello (Atl Casorate) a 3’28”
  • 3° Alfredo Bianchetti (Runner Varese) a 7’20”
  • 5° Alfonso De Giorgis (GS Castellania) a 11’31”

Tra le categorie le più combattute risultano essere la MF35 dove tra la prima e la terza passano solo 1’31” ma sopratutto la MM70 dove tra il primo e l’ultimo c’è un divario di soli 11’31”.

Per i commenti, foto, video, cronache, filastrocche, aneddoti ecc… vi segnalo i siti Atletica Casorate, GPV 2009 dell’amico Mario, OneMarathonForCapasso, PlayBeppe, DaniRunner, Athlon Runners, Marathon Max, Runners Olona.

 

Giu 12
Busto Arsizio teatro dell’ultima del Giro
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 12th, 2009| icon3No Comments »

caldiroli-fabio-2Silvia Murgia (By OneMarathonFoCapasso)

Ed anche il Giro 2009 si è concluso come di consueto nel teatro delle strade di Busto Arsizio. A presto il commento. Per adesso è disponibile la classifica di tappa cliccando QUI. Mentre per la gara delle stelle cliccate QUA. Per le classifiche generali e di categoria del Giro guardate QUA.

Ciao e a presto.

Matteo

 

 

 

 

Giu 12
Montagna 4° agli Italiani
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 12th, 2009| icon32 Comments »

massi2Grandissima prestazione di Massimiliano Montagna dell’Osa Saronno ai Campionati Italiani Promesse di 3000 siepi a Rieti. Nella gara con serie unica a vincere è Patrik Nasti del Marathon Trieste che conclude la sua fatica in 9’16”. I suoi passaggi sono 3’08” ai 1000m e 6’09” ai 2000m. Poi secondo posto per Riccardo Passeri (Pro Patria CUS Milano) in 9’22”. Gradino più basso del podio per Mark Francesco Ridger (Atletica Molfetta). E poi lui, a soli 4″ dal podio, Max Montagna che chiude la sua fatica col nuovo record personale di 9’28″66 frutto anche di una tecnica di corsa da poco cambiata. Infatto negli ultimi allenamenti Max ed il suo allenatore Peppino hanno deciso di saltare tutti gli ostacoli in gara senza appoggiare il piede sul legno. Grandissimo! Ed ecco l’ordine di arrivo.

1 59 NASTI Patrick 1989 PM TS044 MARATHON U.O.E.I. TRIESTE 9:16.53
    Campione Italiano        
2 49 PASSERI Riccardo 1989 PM MI077 PRO PATRIA CUS MILANO 9:22.60
3 45 RIDGER Mark Francesco 1989 PM BA091 ATL. ADEN EXPRIVIA MOLFETTA 9:24.63
4 61 MONTAGNA Massimiliano 1987 PM VA119 O.S.A. SARONNO LIB. 9:28.66
5 46 ZULLO Luigi 1989 PM BA091 ATL. ADEN EXPRIVIA MOLFETTA 9:31.87
6 48 OLIVI Matteo 1987 PM MC004 ATL. AVIS MACERATA 9:42.98
7 56 TREVITO Domenico 1989 PM PV110 ATL. CENTO TORRI PAVIA 9:44.36
8 51 MANETTI Jacopo 1987 PM MI218 N.ATL. FANFULLA LODIGIANA 9:47.01
9 55 DE ANGELI Fabio 1988 PM PV108 C.U.S. PAVIA 9:50.81
10 47 MANSERVISI Jacopo 1989 PM BO015 A.S.D. FRANCESCO FRANCIA 9:51.58
11 60 SCAMPERLE Federico 1989 PM TS044 MARATHON U.O.E.I. TRIESTE 9:52.48
12 62 VERCELLINO Daniele 1989 PM VC002 UNIONE GIOVANE BIELLA 10:07.98
13 58 VIESI Diego 1987 PM TN131 CRUS OTTICA GUERRA PEDERSANO 10:12.51
14 57 RUOZZI Federico 1988 PM RE106 CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 10:24.11
  53 SCALA Pasquale 1987 PM NA014 A.S.D. AGG. HINNA Rit
  52 BARUFFALDI Andrea 1987 PM MO052 A.S. LA FRATELLANZA 1874 Rit

Nei 3000 siepi Juniores terza piazza per un’altro varesino, Francois Marzetta, dei Cus dei Laghi che conclude in 9’29’54”. Nei 5000m donne Juniores invece ottimo 17° posto per la piemontese Federica Cerutti (Atletica Gran Sasso) col tempo di 18’46” impegnata domani anche nei 3000 st. Per tutti i risultati cliccate QUI.

 

Giu 12
Max Montagna – oggi finale Italiana 3000st
Posted by matteoraimondi in Cronaca gare on 06 12th, 2009| icon3No Comments »

24-maggio-5000m-9Tra oggi e domenica a Rieti si svolgeranno i Campionati Italiani Jr e Promesse su pista. Tra di essi c’è anche l’amico Massimiliano Montagna che sui 3000 siepi cercherà questa sera di entrare nei primi 8. Vedendo i Tempi d’iscrizione, tranne i primi 3, sono tutti alla sua portata.

Ed ecco il commento da lui lasciato sul suo blog:

La settimana buona

8 giugno 2009

Ridendo e scherzando, ci siamo quasi: è iniziata la settimana delle settimane… ma no, che termine enorme! Venerdì correrò i 3000 siepi ai Campionati Italiani Promesse di Rieti, lunedì avrò il tanto temuto appello di Fisiologia e poi, dopo questi due appuntamenti… pace? Mavalà, una fila di esami e diverse gare mi terranno compagnia durante la mia lunga estate… le vacanze vere, intese come periodo scazzo, inizieranno verso agosto. Pronostico sui 3000 siepi? Niente di particolare, mi basta arrivare tra i primi otto… il podio è intoccabile, con tre atleti con records inferiori ai 9’15 e corsi quest’anno, poi ci sono un paio di atleti a 9’30 tra cui il sottoscritto (e fanno cinque) e un treno di gente dalle potenzialità non ancora mostrate pienamente che seguono a distanza di pochissimi secondi. Ce la si giocherà, speriamo in bene… gli allenamenti vanno fin troppo bene, è il giorno della gara che mi frega, anche se alcune gare le ho fatte come Dio comanda… bah! E’ tutta questione di zucca! Pronostico per l’esame? 30&L hahaha! …magari…

 

« Previous Entries